Dennis Praet, centrocampista belga classe 1994, torna in Italia dove aveva indossato la maglia della Sampdoria per tre stagioni

Dennis Praet è a Torino ed è pronto a cominciare una nuova avventura all’ombra della Mole. Il centrocampista belga nato il 14 maggio 1994 a Lovanio, una cittadina belga che si trova nel centro della regione delle Fiandre, conosce molto bene il campionato italiano avendo già giocato con addosso la maglia della Sampdoria. Per Ivan Juric sarà un innesto di qualità, infatti non è un caso che Praet nel 2012 sia stato inserito da Don Balón nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991. Inoltre il centrocampista ex Leicester nel 2014 è stato eletto calciatore dell’anno all’interno del campionato belga. Praet dovrà dare una mano al Toro a risollevarsi dopo un inizio di campionato molto negativo. I granata nelle prime due giornate contro Fiorentina e Atalanta hanno raccolto 0 punti.

Dennis Praet: la carriera

Praet inizia a giocare a calcio nel settore giovanile delle squadre della sua città natale, il K Stade Leuven e l’Oud-Herverlee Leuven, per poi trasferirsi al Genk a soli 9 anni. Nell’estate del 2010 viene ceduto all’Anderlecht, dove debutta in prima squadra il 21 settembre 2011 nel match di Coppa di Belgio vinto 4-0 contro lo Lommel United. Il 24 agosto del 2016 Praet viene acquistato dalla Sampdoria per 10 milioni di euro. Il centrocampista belga rimane in blucerchiato fino all’estate del 2019, quando passa al Leicester. Per Praet quindi un ritorno in serie A. Con la maglia della Sampdoria aveva collezionato 98 presenze, segnando 4 reti, e ora vorrà fare bene anche in granata.

Le caratteristiche tecniche di Praet

Praet è un elemento che può giocare sia come trequartista sia in mediana. Il centrocampista ex Sampdoria è molto dinamico ed è dotato di diverse qualità tra cui l’ottima fisicità, la bravura nei contrasti e l’abilità nel servire gli assist ai compagni. Praet è un piede destro ma dotato di un buon tiro anche di sinistro, così da poter mettere in difficoltà le difese avversarie. Il tecnico granata Ivan Juric cercherà di far capire a Praet la sua filosofia di gioco e la sua idea di calcio nel minor tempo possibile, così da poterlo schierare in campo in tempi brevi, magari già il 12 settembre contro la Salernitana. Match che i granata non potranno assolutamente sbagliare.

Praet
Praet
TAG:
evidenza home

ultimo aggiornamento: 30-08-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
26 giorni fa

Ma come vicino al Toro, ci sono due articoli precedenti dove è scritto che è fatta per praet. Non voglio polemizzare, ma sono confuso

Infortunio per Belotti, l’attaccante lascia il ritiro della Nazionale

Toro, che tegola: Belotti rischia un lungo stop (e il derby)