Con la Fiorentina il miglior Aina: il nigeriano ancora favorito su Berenguer

di Andrea Flora - 31 Ottobre 2018

Dopo la buona gara contro la Fiorentina, con la Sampdoria Ola Aina rinnova la sua sfida a Berenguer ma parte favorito per un posto da titolare

Il nigeriano classe 1996, Ola Aina, al termine della partita contro la Fiorentina non ha nascosto di aver giocato la miglior partita della sua – seppur breve – carriera in granata. Non si è però soffermato solo sulla sua prestazione personale, ma ha anche elogiato la grinta dei suoi compagni di squadra e la compattezza della squadra che, nonostante il pareggio contro i viola ha dimostrato grande unione e lavoro di squadra. Il pareggio è amaro, ma per l’ex Chelsea il Torino è sulla strada giusta per crescere in campionato e per togliersi altre soddisfazioni e raggiungere la zona Europa. Anche contro la Sampdoria si rinnova il duello interno con Berenguer: al momento il numero 34 resta favorito.

Ola Aina: “Dobbiamo solo lavorare e lavorare”

Al termine della partita pareggiata contro la Fiorentina, ecco cosa ha dichiarato Ola Aina: “La mia miglior partita? Sì, sono davvero contento della prestazione della squadra intera, purtroppo non siamo riusciti a rimontare per andare a vincere, ma sono felice per stasera. Abbiamo provato a creare molto, ci sono state tante opportunità per tutti i giocatori ma a volte non si riesce. Ora dobbiamo continuare solo a lavorare e lavorare ancora. In una competizione come questa tutti quanti vogliono giocare, ed è una cosa positiva, è una competizione buona”.

L’esterno è stato l’autore del tiro-gol che è finito sul palo e poi deviato dalla schiena di Lafont è successivamente terminato in rete.

Ola Aina, dal Chelsea al Torino

Alla prima esperienza fuori dall’Inghilterra Aina si è trovato in un nuovo campionato, nuova squadra e nuovi ritmi di vita. Massima disponibilità da parte del giocatore che si è subito ambientato, sia ai ritmi granata sia ai ritmi di vita italiani.

E nonostante la distanza dal paese che l’ha cresciuto, il ventiduenne dimostra una grandissima maturità e le sue parole al termine di Toro-Fiorentina ne sono una dimostrazione: “L’Italia mi piace, sì, ma mi manca anche l’Inghilterra. Ma a volte devi fare sacrifici, e a me piace stare qui. Cosa mi piace di più? Il cibo, penso, si a il migliore. Ma anche il modo di vivere è facile, e rispecchia quello che sono io”.

Ola Aina
Ola Aina Torino

Dopo la gran bella prestazione in casa contro i viola adesso ci si attende un seguito: con un’altra prova di carattere in trasferta a Genova contro la Sampdoria di Marco Giampaolo. Per Walter Mazzarri una scelta quasi naturale quella di schierare l’esterno per un’altra gara di campionato: si rinnova la sfida con Berenguer, ma Aina parte ancora favorito.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vanni(CAIROVATTENE)
Utente
Vanni(CAIROVATTENE)

E come faremo senza i cross illuminati del sardo?

Ultrà
Utente
Ultrà

tra un difensore e un attaccante uolter chi sceglie?

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Sempre la ghisa.

roplo
Utente
roplo

io non so come siamo messi con diritti o obbligo di riscatto però Zaza Soriano e bremer son costati 30 milioni di euro e non giocano mai e ci assorbiamo ancora rincon desilvestri baselli berenguer…nessuno di questi sarebbe titolare non dico le prime 6 ma.forse neppure Atalanta e Sampdoria…. sono… Leggi il resto »