I supplementari conclusi sull’1-1 portano la gara ai rigori. Il serbo spara alto e apre la strada per il successo targato Berenguer

Dopo quarant’anni e sei finali perse, è l’Athletic Bilbao ad aggiudicarsi la Coppa del Re. Una lunga notte a Siviglia. Sono infatti serviti addirittura i rigori a stabilire il vincitore nell’incontro tra i baschi e il Maiorca, dopo i tempi supplementari conclusi sull’1-1. La lotteria degli undici metri ha visto protagonisti due ex giocatori del Torino. Per uno la gloria, per l’altro i rimpianti e la delusione. Si tratta di Alex Berenguer e Nemanja Radonjic. Lo spagnolo in forza all’Athletic, il serbo da gennaio al Maiorca.

Berenguer inserito nell’extra-time

A sbloccare il risultato è il Maiorca al minuto 21 con Dani Rodriguez, in un’azione caratterizzata da un lungo batti e ribatti. Da lì un instancabile forcing offensivo dell’Athletic, che si materializza nel gol al 5’ della ripresa con Nico Williams a offrire il tredicesimo assist della sua stagione a Sancet per l’1-1 protrattosi anche oltre il 90’. Ai supplementari il tecnico basco Ernesto Valverde inserisce Raul Garcia, Muniain e appunto l’ex granata Alex Berenguer. Nulla di fatto, perché la parità non si schioda e si è costretti a decidere il nuovo proprietaria della coppa attraverso i calci di rigore.

Delusione Radonjic

I tiri dal dischetto cominciano bene per il Maiorca con Muriqi che fa centro, al contrario di Morlanes che se lo fa parare dopo il pari basco di Raul Garcia. L’Athletic mette così la freccia con Muniain. Tocca dunque a Nemanja Radonjic, subentrato al 74’ a Dani Rodriguez. Il giocatore di proprietà del Torino aveva trovato la rete nella precedente tornata di rigori nella semifinale con la Real Sociedad, che aveva garantito il pass ai maiorchini per l’ultimo atto della competizione. Questa volta invece il serbo tradisce le aspettative, sparando altissimo e mettendo definitivamente la strada in discesa agli avversari che segnano con Vesga e per ultimo Alex Berenguer. L’esterno in forza al Torino dal 2017 al 2020 mette la firma su una tanto attesa vittoria in coppa nazionale, la ventiquattresima della storia del club.

Alejandro ‘Alex’ Berenguer of Torino FC scores a goa lduring the Serie A football match between Torino FC and AS Roma.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-04-2024


21 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Folletto.granata
Folletto.granata
1 mese fa

Genio

Sangueblu
1 mese fa

Godooo godo in modo assurdoooo

James 75
James 75
1 mese fa

Berenguer ottimo calciatore, i baschi idoli di chi tiene alla propria terra, non nazione, terra,non dico 11 ma averne almeno 6-7 cresciuti nel vivaio e nella zona con il toro nel cuore, poi vedi come sentono il derby, come sudano per la maglia,adoro il Bilbao da sempre

Fandango
1 mese fa
Reply to  James 75

Tutto vero!

valter1
valter1
1 mese fa
Reply to  James 75

Concordo su tutto…

Sangueblu
1 mese fa
Reply to  James 75

Giustissimo! Io adoro il bilbao e la loro politica! Sono fantastici, ce solo da prendere esempio

Casao92
Casao92
1 mese fa
Reply to  James 75

Anche a me piace l’Athletic.

Sunnapunna
Sunnapunna
1 mese fa
Reply to  James 75

Concordo Col senso Di appartenenza DEI baschi e IL Bilbao ma dire Che Berlinguer e’ ottimo… Su dai.. brekalo e’ zico a confronto.. Poi magari e’ migliorato ma X come me lo ricordo.. UN litigio unico col Pallone. Certo Che SE tornasse lui invece Di maradonjc… Sarebbe comunque UN passo… Leggi il resto »

angelo62
1 mese fa
Reply to  Sunnapunna

brekalo? quello che ha sfondato nella viola e che adesso gioca..?
e poi scusa perchè berlinguer?

Milinkovic-Savic, se la difesa non è perfetta lui cade: altri errori gravi

Ora il Toro sa sfruttare gli angoli: sono 5 i gol dalla bandierina