Coronavirus: Vidal, Sanchez e Medel in quarantena

Coronavirus: Vidal, Sanchez e Medel in quarantena. Bloccato l’Arsenal

di Giulia Abbate - 11 Marzo 2020

I giocatori Vidal, Sanchez e Medel in quarantena al rientro in Cile. Rimandata per coronavirus la sfida di Premier tra Manchester City e Arsenal

Il diffondersi a macchia d’olio del Coronavirus non sembra in procinto di fermarsi e il rischio contagio sta colpendo sempre più spesso anche il mondo del calcio che vede altri tre tesserati coinvolti in misure preventive per limitare i rischi. Questa volta, in particolare, i nomi sono quelli di Arturo Vidal del Barcellona, Alexis Sanchez dell’Inter e Gary Medel del Bologna che, per l’appunto, saranno messi in quarantena al rientro in Cile in vista delle sfide per la qualificazione ai mondiali. A darne notizia e il ministro della sanità cileno Jaime Manalich che ha annunciato misure preventive in vista dei match con Uruguay (26 marzo) e Colombia (31 marzo). “Non facciamo alcuna distinzione circa la professione delle persone -si legge nel comunicato del ministro – perché nessuno è immune da questo virus“. I tre giocatori coinvolti nel provvedimento preventivo potranno soggiornare nelle proprie case oppure presso il centro sportivo della Nazionale.

Manchester City-Arsenal rinviata, il Covid-19 arriva in Premier

E l’emergenza da Covid-19 è sbarcata anche in Premier League dove è stata ufficialemente rinviata anche la sfida tra il Manchester City e l’Arsenal per rischio contagio da coronavirus. Come si legge sul comunicato del Manchester, infatti, “la decisione è stata presa per precauzione e su consiglio dei medici, dopo che è stato rivelato che membri dello staff dell’Arsenal sono stati in contatto con il proprietario dell’Olympiakos, Evangelos Marinakis, positivo al Covid-19“. Un contatto fatto registrare in occasione della partita di Europa League dello scorso 27 febbraio (qui la richiesta dell’AIC di sospendere anche le coppe europee). Il rischio di contagio non sembra essere elevato, tuttavia, per precauzione, i Gunners hanno deciso di mettere in quarantena tutta la squadra.