Il duello / Tra i protagonisti di Crotone-Torino, il granata è ormai imprescindibile, il rossoblu si sta ritagliando uno spazio importante

Crotone-Torino in programma questo pomeriggio non può non essere un match di grande importanza per entrambe le formazioni. I granata arrivano da un periodo più che positivo e vincere contro gli uomini di Nicola permetterebbe loro di migliorare il ruolino di marcia in trasferta e fare un ulteriore passo verso quello che ormai è l’obiettivo dichiarato: l’Europa. Il Crotone, dall’altro lato, ha un estremo bisogno di punti per staccarsi dall’ultimo gradino della classifica e iniziare finalmente il percorso verso la salvezza e la permanenza in Serie A. In questo quadro, di vitale importanza sarà l’apporto degli uomini di maggior esperienza: Falque da un lato e Palladino dall’altro.

Iago Falque. Se si escludono un inizio di stagione leggermente a rilento e le partite contro Inter e Udinese, lo spagnolo ha dimostrato in questa prima parte di stagione di essere una delle pedine più importanti per il Toro di Mihajlovic. Decisivo in più di un’occasione, quando è in forma si vede: esplosivo, imprevedibile, è in grado di dare supporto, quantità e qualità alla formazione granata e soprattutto al reparto d’attacco che con lui in campo ha ottenuto alcuni dei migliori risultati di questo inizio campionato. Si sta ritrovando, Iago, e con il tempo è riuscito a diventare quasi imprescindibile nel tridente d’attacco schierato da Mihajlovic. Difficile pensare ad un Toro senza di lui, questo pomeriggio, quando avrà ancora una volta l’occasione di mettersi in mostra ed essere determinante. Il Toro può contare su di lui, il Crotone è avvisato.

Raffaele Palladino. Se Iago Falque è uno dei punti di riferimento per il Toro, Palladino di certo è l’uomo con maggior esperienza e maggior numero di presenze nella massima serie tra i ragazzi di Nicola. E se è vero, come ha detto lo stesso tecnico in conferenza stampa, che questo pomeriggio il Crotone dovrà essere bravo a limitare le incursioni granata e a ripartire, Palladino non può che essere una delle armi migliori in casa degli squali. Giocatore duttile, dotato i un ottima tecnica è agile, veloce e soprattutto in grado di sfruttare al meglio dribbling e velocità per arrivare alla conclusione. Ed è proprio lui a siglare, ad esempio, la prima storica rete del Crotone in Serie A. Una dose di fiducia che lo sta rilanciando e che lo rendono una delle pedine più pericolose per la difesa granata.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
7 anni fa

?????

Cup
Cup
7 anni fa
Reply to  rotor

!!!!!

Crotone-Torino: i calabresi hanno la seconda peggior difesa del campionato

Sisport, Toro al lavoro: porte aperte alle 11