De Silvestri, sempre più pilastro granata: a Genova prestazione maiuscola

De Silvestri, sempre più pilastro granata: a Genova prestazione maiuscola

di Andrea Flora - 7 Novembre 2018

De Silvestri a Marassi ha dimostrato di essere ulteriormente una delle certezze dei granata: gara senza sbavature e cross per il gol di Belotti

Lorenzo De Silvestri è tornato alla grande dopo i recenti infortuni che l’hanno tenuto lontano dal terreno di gioco e di conseguenza dal Torino di Walter Mazzarri. Dopo il purgatorio è arrivata la completa guarigione: il terzino destro è tornato in forma e ha fatto vedere contro Fiorentina prima e – soprattutto – contro la Sampdoria poi non solo di non aver perso la marcia, ma anche di aver del tutto superato il ko che lo ha costretto a stare fuori. A Genova il classe 1988 ha fatto una delle sue miglior prestazioni in granata e la migliore sicuramente di questo campionato. Sulla fascia destra è stato implacabile, faceva quello che voleva, ed a impreziosire tutto questo anche l’assist per il primo gol di Belotti.

De Silvestri, recupero completato: la difesa granata ritrova un pilastro

Dopo la partita di domenica al Ferraris di Genova, lo si può dire senza paura: Lorenzo De Silvestri è tornato in splendida forma e ha superato del tutto l’infortunio. Grazie al perfetto recupero è riuscito a dare già contro i viola di mister Pioli, una grossa mano al reparto arretrato.

Domenica scorsa contro la sua ex squadra invece ha interpretato al meglio quello che Mazzarri vuole da lui, e cioè che non si limiti alla fase di ripiegamento, ma che si spinga avanti fino all’area e servire i compagni. De Silvestri sembra aver carpito al meglio gli ordini e le idee del mister toscano: è il riscatto del terzino dopo le prime giornate e i troppi infortuni che l’avevano colpito.

De Silvestri: contro la Sampdoria nessun timore ma grande emozione

Contro la sua ex squadra, la Sampdoria, Lorenzo De Silvestri ha giocato la sua miglior partita di quest’anno. Ed è normale che per il terzino destro, tornare al Ferraris, dove per tanti anni ha difeso i colori blucerchiati, e compiere una prestazione del genere, aumenta di gran lunga l’emozione che all’inizio si poteva soltanto immaginare di provare. Emozione per il ritorno davanti agli ex tifosi, ma nessun timore, anzi: ad averne erano piuttosto proprio giocatori e tifosi della Samp, che ad ogni corsa sulla fascia destra del numero 29, tremavano.

Se nella mente rimane il ricordo dei bei tempi che furono a Genova, nella testa di De Silvestri adesso c’è solo il Toro, e lo dimostrano le dichiarazioni a Sky al termine del primo tempo dopo l’assist al Gallo Belotti per il primo gol: “Sono contento per me, ma anche per Belotti. Sapevo che si sarebbe sbloccato, ne ha fatti due”.

più nuovi più vecchi
Notificami
AndreaBXL
Utente
AndreaBXL

Io guardo spesso le partite con commentatori anglofoni. Faccio notare quanto questi tessano spesso le lodi di Lollo, alla faccia di alcuni palati fini di questo forum che ancora rimpiangono Zappacosta o Peres. A me Lollo piace un casino (pochi altri in squadra incarnano lo spirito Toro come lui -a… Leggi il resto »

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Lollo non si discute…mette tutto quello che ha +1 ogni volta che gioca. Merita rispetto e onore. Altrimenti, per chi lo considera scarso e dannoso, c’è Lichsteiner…..

Mimmo75
Ospite
Mimmo75

Ne criticai l’acquisto dal punto di vista della spesa, che reputavo eccessiva, soprattutto alla luce del fatto che veniva da un crociato e non era più un ragazzino. Oggi dico che sono stati soldi ben spesi, nonostante alcune topiche e una tenuta non eccellente dal punto di vista degli infortuni.… Leggi il resto »