L’allenatore della Roma DI Francesco presenta la sfida contro il Torino: ” Belotti? Non parlo di giocatori che non sono della Roma”

Alla vigilia di Roma-Torino, è Eusebio Di Francesco a presentare la sfida che domani pomeriggio, sabato 19 gennaio, vedrà di fronte giallorossi e granata. E il tecnico giallorosso è partito proprio dall’analisi dell’avversario e del suo tecnico: “Lo conosco bene Walter (Mazzarri ndr), la sua mentalità è molto attento a preparare la partita ha un’ottima fase difensiva, aggressiva, fisica. Il Torino ha un’ottima squadra, lo ha dimostrato tante volte in trasferta, ha fatto più fatica in casa. Sono molto bravi a ripartire e a recuperare palla, sono tra i più bravi nel farlo. Belotti? Non parlo di giocatori che non sono della Roma.“.

Di Franceso: “Manolas dovrebbe recuperare, Florenzi non è al meglio”

Sui singoli e sul problema infortuni: “Manolas quasi sicuramente recupererà, perché negli ultimi tre giorni si è allenato con noi e se non dovesse avere problemi oggi sarà tra i disponibili. Florenzi non è al meglio per questa brutta influenza e devo valutare se convocarlo o meno. Poi ci sono Mirante, Perotti, De Rossi, Jesus che non saranno assolutamente a disposizione per domani. Ne abbiamo parlato tanto di De Rossi, è un infortunio particolare, non si sa mai come risponde la cartilagine del ginocchio. Mi auguro che la prossima settimana inizi a lavorare con la squadra e da lì potremo valutare le sue condizioni. L’allenamento individuale è un’altra cosa rispetto a quello con la squadra, lì potremo valutare lo stato del suo ginocchio“.

Di Francesco: “Dzeko o Schick? Valuterò”

Ancora sui singoli: “Sia Dzeko che Schick sono in ottima condizione, sto valutando. Edin è in ottima condizione, domani sceglierò e devo valutare la crescita di Edin che si è allenato con continuità. Sono contento di avere scelta in avanti, specialmente per la crescita che ha avuto Patrik. Potrebbe essere titolare Karsdorp domani, se la gioca con Santon mentre valutiamo Florenzi. Su Pastore sento dire che va piano o veloce, ma lui deve fare camminare la palla che è la sua qualità migliore. Sta raggiungendo una buona condizione, era da tanto che non faceva 90 minuti, è normale che deve acquisire continuità in quello che fa. Lo valutiamo per quello che fa in campo, le qualità che ha, di mandare i compagni in verticale, gestire il pallone, le sue qualità migliori. E’ probabile che possa essere più Karsdorp dall’inizio che Pastore“.

Roma-Torino, parla Di Francesco: “Siamo cresciuti”

Sulla situazione della Roma: “Siamo cresciuti, questo sì. Ci siamo riammalati spesso quest’anno, mi auguro che non accada più. Può succedere perché si gioca a calcio, ma vedo nello spirito, l’approccio a certe partite ed anche contro l’Entella, dove può sembrare facile, vedere la squadra che scende in campo in un certo modo è importante. Ho cambiato sistema… Credo che abbiamo fatto capire che cerco di sfruttare la trequarti più delle mezzali, con una condizione non al top è difficile fare la mezzala dove devi avere più qualità fisica. Giocare a 3 o 2-1 è uguale, i centrocampisti devono avere ritmi per giocare in mezzo al campo. Sposta poco a livello fisico, ma tanto a livello della manovra, ma attualmente continuerò con questo sistema di gioco, Pastore può stare tranquillo di non fare la mezzala. Ha nettamente la condizione migliore Kluivert, anche perché Stephan ha iniziato ad allenarsi con il gruppo martedì”.

Di Francesco sul mercato: “Mi fido di Monchi”

Infine, sul mercato: “Al di là degli infortuni, mi fido di Monchi che sta cercando opportunità. Io ho detto a lui che se dobbiamo fare qualcosa tanto per fare è meglio non fare nulla. Se c’è un’opportunità per migliorare la rosa allora sì, altrimenti restiamo come stiamo“.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T (@t)
2 anni fa

Solite parole di circostanza. Dicono tutti le stesse cose di tutti. Si scambiano reciprocamente gli stessi complimenti. Mai una variazione sul tema. Interviste inutili. Come inutile è diventato il calcio in italia.

Venetogranata
Venetogranata (@venetogranata)
2 anni fa

Questo tesse le lodi al Toro per far vedere che la sua eventuale vittoria è da impresa

Iago Falque, ex della sfida, pronto a sfatare il mito “Olimpico”

Benedetti: “Cairo vuole l’Europa, Belotti e Falque hanno qualità”