Fiorentina-Torino, Iachini e Giampaolo a confronto

Fiorentina-Torino è Iachini contro Giampaolo: il tecnico viola è in vantaggio

di Veronica Guariso - 19 Settembre 2020

Il match tra Fiorentina e Torino, che aprirà il campionato 2020-2021, vedrà scontrarsi Iachini e Giamapolo, al 13° match da avversari

Fiorentina-Torino inaugurerà la stagione 2020-2021. Non sarà però solamente il match inaugurale del campionato che sta per iniziare. Vede infatti tra i protagonisti Giampaolo e Iachini, due allentori di esperienza, che hanno già avuto modo di confrotnarsi in passato, partendo dagli esordi. Sono infatti ben 12 gli scontri tra club presieduti dai due tecnici, tenendo presenti anche quelli da vice: 4 vittorie per Giampaolo contro le 5 di Iachini e 3 pareggi totali. In più occasioni i due hanno militato nella stessa categoria ma in momenti differenti, a causa di vicende interne, senza scontrarsi. Il confronto resta vivo e vedrà chi avrà la meglio tra i due.

Il confronto tra i tecnici comincia nel 2000

Tutto inizia nel 2000, dove sia il tecnico della Fiorentina che quello del Torino danno il via alla carriera da vice allenatori. Il primo, al Piacenza, ha la meglio sul secondo, al Pescara, e dopo la parentesi al Venezia da direttore tecnico, inizia ufficialmente la carriera da allenatore col Cesena. Diverso è invece il percorso di Giampaolo: mantiene il proprio ruolo fino al 2006, tranne che per un breve periodo alla guida dell’Ascoli dove resta per due stagioni, che però gli costa caro, data la mancanza del tesserino.

Ottiene poi la sua prima panchina al Cagliari in Serie A per la stagione 2006-2007, dopo i buoni risultati conseguiti con i Piceni. Il primo scontro ufficiale nella massima Serie tra i due arriva nella stagione 2015-2016, con l’Empoli dell’ex Milan e il Palermo dell’ex Udinese: ad avere la meglio sono i toscani, ma al ritorno non ci sarà più Iachini, esonerato e richiamato dai rosaneri, ma dimessosi dopo un diverbio con la società.

Giampaolo e Iachini, percorsi simili ma modus operandi differente

La stessa cosa si ripete nell’ultimo, risalente al campionato 2018-2019. La Smap dell’attuale tecnico del Toro batte l’Empoli di Iachini, che resta per un breve periodo alla guida dei toscani. Viene infatti sostituito da Andreazzoli prima della gara di ritorno. Qualche esonero e diversi galleggiamenti a metà classifica, con un ritorno nelle Serie cadette per ripartire e risalire sia per Giampaolo che per Iachini.

Percorsi perciò molto simili ma risultati differenti per i due tecnici, con l’ex Milan che è ruscito più volte ad arrivare davanti al collega e tenterà di farlo anche in questa stagione. Neoarrivato al Toro dopo l’esonero coi rossoneri, che lo ha tenuto lontano dalla panchina per qualche mese, ha la squadra quasi al completo. L’allenatore della Viola dal canto suo, vanta più tempo con i suoi, ma non è ancora detta l’ultima parola. Modus operandi, modulo e atteggiamento diversi, ma entrambi impostati per vincere. Giampaolo e la sua difesa a 4 contro Iachini e quella a 3: sarà il campo a parlare.

Beppe Iachini
Beppe Iachini