Il duello di Fiorentina-Torino / Baselli vuole trascinare il Toro, Benassi ritrova la sua ex squadra: anche da loro dipenderà l’esito della sfida

Si torna immediatamente in campo per il turno infrasettimanale e il Toro, dopo la sfida persa in casa contro la Roma, è atteso al Franchi dalla Fiorentina. Un match che non può non richiamare ricordi europei, con il rigore sbagliato da Cerci proprio nella stagione in cui i granata, non senza una buona dose di fortuna, hanno conquistato l’Europa League ma che è anche una sfida tra due squadre che stanno vivendo un momento nettamente diverso. Il Toro arriva infatti da 2 pareggi e una sconfitta nelle ultime tre gare mentre per i viola il bilancio è di una sconfitta e due vittorie consecutive. Ma non finisce qui, sarà anche il confronto tra due ex compagni di squadra che per la prima volta si ritroveranno da avversari: da un lato Daniele Baselli, dall’altro Marco Benassi.

Daniele Baselli. Dalla prodezza contro la Sampdoria al disastro nel derby fino al ritorno in campo per farsi non solo perdonare dell’erroraccio contro i bianconeri ma anche e soprattutto per riprendere la squadra per mano. Il centrocampista granata ha dimostrato in più di un’occasione che le strigliate e gli inviti di Mihajlovic a tirare fuori grinta e determinazione sono serviti e oggi più che mai, con l’assenza di Belotti che pesa come un macigno su questa squadra, il suo contributo è fondamentale. Contro la Roma ha dimostrato di saper abbinare quantità e qualità e contro la Fiorentina avrà l’arduo compito di ripetere la prestazione e di dirigere il gioco di una formazione, quella di Mihajlovic, che ha un bisogno vitale di ritrovare una vittoria e la fiducia nei propri mezzi. Anche dalle giocate di Baselli, dunque, dipenderà l’esito della sfida di questa sera, e non solo.

Marco Benassi. Consapevolezza ma anche qualche rammarico: questo resta all’ex capitano granata dopo l’addio al Toro. Consapevole di non essere la prima scelta del tecnico ma anche il rammarico di come sia finita l’avventura con la maglia granata. Un capitolo chiuso ma destinato a riaprirsi, almeno per 90 minuti, quando il centrocampista ritroverà proprio i suoi ex compagni sul terreno del Franchi. Con la maglia viola sta facendo bene: 8 presenze e un gol all’attivo e la fiducia del tecnico lo dimostrano e questa sera avrà l’occasione di trovare un’ulteriore conferma. Il centrocampista sembra aver finalmente trovato la sua dimensione e contro il Torino avrà ancora una volta la possibilità di dimostrare il suo valore in campo, cercando di trascinare la Fiorentina alla terza vittoria consecutiva.


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE) (@vanni)
4 anni fa

Baselli trascinatore non si può sentire. Meglio lui di Benassi ci va poco.

Tanaka
Tanaka (@tanaka)
4 anni fa

Baselli è proprio il prototipo del bravo giocatore anti-trascinatore

jerry
jerry (@jerry)
4 anni fa

Stasera mihajlovic giocherà per un bel 0a0 per paura di affondare, lui che gioca solo per vincere.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE) (@vanni)
4 anni fa
Reply to  jerry

Certo con Sadiq di punta fare un goal sarà un miracolo.

10genà
10genà (@10gena)
4 anni fa

madoi! sfida all’O.K. Corral

Fiorentina-Torino: dal rigore di Cerci all’ultima vittoria granata, datata ‘76

Le ultime dal Franchi: Torino con la terza maglia, gioca Barreca