A Firenze, i granata non vincono in campionato da 41 anni, nel mezzo solo un successo in Coppa Italia. L’anno scorso finì 2-2

Sarà per i lunghi ricorsi storici, sarà per il gemellaggio che unisce le due tifoserie. In ogni caso, Fiorentina-Torino è ormai una delle classiche del calcio nostrano. Per i granata, però, le gioie si contano sulle dita di due mani: solo 9 successi, per l’esattezza, a fronte di 28 pareggi e 31 vittorie gigliate. Almeno per ciò che riguarda il campionato, l’ultimo sorriso granata è datato 31 ottobre 1976: il Torino scudettato di Radice si impose a Firenze per 1-0, grazie ad un colpo di testa di Ciccio Graziani al 78’. Del Grande Torino il record di vittoria più larga: 0-4 perentorio nel 1946-1947, firmato Ferraris II, Mazzola, Castigliano e Loik. Ad onor del vero, c’è un’altra vittoria granata, molto più recente, da annoverare nell’elenco dei precedenti: è quella del 17 dicembre 2008, negli ottavi di finale di Coppa Italia. In quell’occasione fu Bianchi a regalare il successo ai granata che riuscirono, in una delle stagioni più disastrose dell’era Cairo (terminata poi con la retrocessione), ad approdare ai quarti.

Gli ultimi incroci in Toscana non sorridono al Toro. Fu 2-2 nella passata stagione: alle reti di Saponara e Kalinic rispose Belotti che, dopo aver fallito un calcio di rigore, siglò una doppietta in venti minuti. Perentoria sconfitta per 2-0, targata Ilicic e Rodriguez, nell’ultima stagione di Ventura sulla panchina granata, mentre l’anno prima arrivò un altro pareggio: Vives colse il jolly nel finale dopo il vantaggio di Salah. Memorabile, però, rimane il 2-2 del 2013-2014. Proprio all’ultimo minuto, Cerci fallì il rigore del possibile vantaggio: disperazione e lacrime per il Toro che vedeva infrante le speranze di qualificazione europea. L’accesso all’Europa League, poi, arrivò comunque, ma solo a causa dei guai finanziari del Parma. Alla prima stagione dopo la promozione in Serie A, il Torino si rese protagonista, a Firenze, di una delle sue partite più rocambolesche. Viola in vantaggio per 3-1 dopo il primo tempo, dominato e deciso dalle reti di Cuadrado, Aquilani e Ljajic; granata che nella ripresa, anche grazie al gol di Barreto arrivato sul finire della frazione precedente, rimontarono sul 3-3 (segnarono Santana e Cerci). Solo la rete di Romulo allo scadere negò la gioia dell’impresa.


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cla79
Cla79 (@cla79)
4 anni fa

Ero presente a Firenze nel 2-2 con rigore sbagliato da cerci all’ultimo…grandi fratelli viola, siamo stati accolti benissimo con biscotti vino e cori contro i gobbi.
Viola e Granata un’ unica grande famiglia! Forza Toro e Forza Viola!!!

Bartolomeo Pestalozzi
Bartolomeo Pestalozzi (@hamilton-granata)
4 anni fa
Reply to  Cla79

Non erano biscotti, era un solo mega “biscotto” 🙂

Mirko (AmmaMi71)
Mirko (AmmaMi71) (@ammami71)
4 anni fa

Sarebbe anche ora di sfatare questa serie negativa che dura ormai da 41 anni!!!
Ci credo poco ma ci spero tanto!
FVCG

Massimo 1963 (lamaratona2.0)
Massimo 1963 (lamaratona2.0) (@lamaratona2-0)
4 anni fa

1976????

Incredibile Belotti: lavora già con il pallone! Il Gallo verso la panchina col Cagliari

Fiorentina-Torino sfida tra ex compagni: Benassi e Baselli a cofronto