Fossati: “Un consiglio alla Primavera? Ragazzi, siate umili e divertitevi”

0
CAMPO, 15.5.18, Torino, Teatro Nuovo, Gran Galà Granata 2018, nella foto: Jimmy Ghione, Natalino Fossati, Beppe Gandolfo

Gran Galà Granata 2018 / Le parole di Natalino Fossati: “Combin era un giocatore incredibile. In quel derby del 4-0 noi andavamo ai cento all’ora”

I primi calci all’oratorio, con Gianni Rivera, il rifiuto alla Juve ad appena dieci anni. Natalino Fossati esordisce al Gran Galà Granata 2018 proprio ricordando quell’episodio: “A don Mario dissi: non servirò messa, ma alla Juve non vado”. Poi si prosegue parlando del mitico derby del 4-0, quello successivo alla scomparsa di Gigi Meroni: “Quella settimana fu difficilissima, perdemmo un compagno di squadra, io addirittura il mio compagno di stanza. Gigi era il ragazzo eccezionale di cui tutti avete sentito parlare, con tutto il suo estro. Noi, in quei 90′, andavamo ai cento all’ora e loro non andavano avanti, poi avevamo un Nestor Combin davvero incredibile. Lui era molto legato a Gigi. Quando era in forma diventava un giocatore eccezionale, aveva un fisico maestoso… E non si faceva mai male! Quella partita lì fece cose straordinarie”. Poi, da Fossati ecco un consiglio alla Primavera presente in platea: “I giovani ora hanno un modo diverso di interpretare la giornata. Noi avevamo il calcio e basta, ora ci sono tante altre cose. Siate umili, pensate al domani: voi avete il grande dono di poter giocare a pallone, una cosa bellissima. Io mi sono sempre divertito”.