Per il sesto anno consecutivo sarà la città di Bormio a ospitare il Torino per il consueto ritiro estivo di preparazione al campionato

Per il sesto anno consecutivo, il Torino svolgerà il ritiro in preparazione al campionato in quel di Bormio. È davvero tutto pronto, e già in Valtellina ci si sta lavorando parecchio, affinché il Toro possa trovarsi bene come negli ultimi cinque anni a questa parte. Da quando siede Ventura sulla panchina del Torino (ma a partire dalla stagione 2013/2014), infatti, il ritiro si tiene nella splendida località termale valtellinese, che può contare sull’aiuto e l’intraprendenza dell’Unione Sportiva Bormiese, molto attiva sul territorio e, in questo caso, anche sul piano organizzativo.

Torino FC, ritiro a Bormio nell’estate 2018: anche la squadra verrà presentata in Valtellina

E così, anche quest’anno, il ritiro più importante, quello che durerà a lungo, si terrà a Bormio, per il Torino. Poi, per la seconda località, ci sono molti aspetti ancora da valutare, e non è escluso che si resti al Filadelfia. Il ritiro nella località valtellinese sarà dall’8 al 22 luglio. Inoltre, come di consueto, a Bormio il Torino dovrebbe anche presentare la nuova squadra quella su cui lavorerà Mazzarri. Quella che, si spera, potrà accedere all’Europa League il prossimo anno.


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Bischero
Bischero
3 anni fa

Io sono un po’ all antica su certe cose. La preparazione va fatta dove la società meglio crede. Ma poi ti devi avvicinare alla tua gente. A chi ti ama e ti può dare quel qualcosa in più. Perché la squadra non viene presentata in piazza San Carlo? Per spillare… Leggi il resto »

rotor
rotor
3 anni fa

Oltre la bellezza del posto,trovo giusta la scelta di questa localita’ per le propieta’ delle sue acque termali per i nostri calciatori anziani e per i numerosi rotti cronici che abbiamo in rosa o acquisteremo.

GranataDentro
GranataDentro
3 anni fa
Reply to  rotor

il disfattismo non porta da nessuna parte. Aspettiamo le prossime mosse e poi giudichiamo. sempre se vogliamo bene al Toro

Diritti tv, tutto da rifare: annullato il bando di Mediapro, vendita bloccata

Spal, missione salvezza: obbligata a vincere al Grande Torino