Su Instagram Armando Izzo è tornato sull’esultanza dopo il gol del momentaneo 1-0 messo a segno a Napoli, la sua città

“Ci tenevo a chiarire alcune cose riguardo il gol di ieri sera, sono napoletano, e adoro la mia città ma sono un professionista e difendo il mio club e il mio lavoro”. Comincia così il post Instagram di Armando Izzo che sui social è tornato a parlare della sua esultanza dopo l’1-0: un gol messo a segno a Napoli, la sua città, un gol festeggiato – com’è giusto che sia anche per rispetto della propria squadra. “L’esultanza è stato un momento di gioia per tutti i sacrifici ,i momenti duri di questi mesi miei ,del mio club, e dei miei compagni di squadra. Non è mia intenzione mancare di rispetto alle mie origini che adoro, al mio presente e alla mia professionalità”.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-12-2020


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
urto (andrea)
urto (andrea) (@urto)
11 mesi fa

piùttosto…poteva fare proprio nulla di altro che togliersi dalla traiettoria di tiro di insigne??? o restare immobile come ha fatto?!
ai fini intenditori, l’ ardua scelta

maximedv
maximedv (@maximedv)
11 mesi fa

È incredibile al giorno d’oggi co sti c..o di social come uno debba dare sempre spiegazioni e scusarsi per cercare di campare tranquillamente senza che ti spacchino la macchina. Così come è incredibile come Izzo torni a giocare bene in prossimità di rinnovo di contratto o di sessione di calciomercato…

Immer
Immer (@immer1)
11 mesi fa

Per me potevi anche non segnare per fare goal e poi chiedere scusa al mondo evita. Noi siamo il toro 3non dobbiamo chiedere scusa a nessuno questo è quello che i giocatori dovrebbero sapere. Ora più che mai puoi andare in un’altra squadra ma lontano dalla mia

maurone
maurone (@maurone)
11 mesi fa
Reply to  Immer

Detto che il gol è chiaramente rocambolesco, per non dire un chiaro errore nel cercare di impattare la palla al volo, palla che invece viene schiacciata in terra e rimbalza 10 cm sotto la traversa, debbo dire che ne Vojvoda ne Singo né Lyanco hanno mai fatto meglio di Izzo.… Leggi il resto »

Immer
Immer (@immer1)
11 mesi fa
Reply to  maurone

Non si discute il valore ma non può sempre farci sentire inferiori ,noi che ti paghiamo pure bene

Charlie66
Charlie66 (@charlie66)
11 mesi fa
Reply to  Immer

A me non sembra che chieda scusa, anzi mi sembra che ribadisca il diritto di esultare per la sua squadra e per i suoi compagni. Ma avrò letto male io

Toro, quei pericolosi incroci col 2002/03: stessi punti di allora ma una vittoria in meno

Giampaolo confermato: ecco quanto costerebbe al Torino esonerarlo