I precedenti di Juventus-Torino / Sono solo 17 le vittorie totali del Torino in casa Juve: ma lo Stadium resta ancora un fortino

77 match disputati tra le mura bianconere e solo 17 vittorie (20 pareggi e 40 sconfitte) delle quali nessuna conquistata sul campo dell’Allianz Stadium: questo è il bottino del Toro nei derby contro la Juventus. Almeno per quanto riguarda quelli disputati, appunto, in casa bianconera. Una casa che resta tutt’ora un fortino inespugnato: come anticipato poco fa, infatti, da quando la Juventus si è insediata allo Stadium i granata non sono mai riusciti ad andare oltre il pareggio. E anche l’ultimo precedente, quello della passata stagione non sorride di certo a Belotti e compagni. La formazione dell’allora tecnico Longo, in piena lotta per non retrocedere, cade sotto il poker della Juventus riuscendo ad accorciare momentaneamente le distanze (dopo le reti di Dybala e Cuadrado) solo grazie al rigore trasformato da Belotti nel recupero del primo tempo. Nella ripresa, poi, il gol di Ronaldo e l’autorete di Djidji chiudono il match.

Toro, solo due punti all’Allianz Stadium

Nessuna vittoria, si diceva, per il Torino all’Allianz Stadium. E infatti, dalla stagione 2012/13 quella del trasferimento dei bianconeri nel nuovo impianto, i granata sono riusciti a strappare appena 2 punti, frutto di due pareggi entrambi terminati sull’1-1. Il primo risale alla stagione 2016/17, al derby ricordato per l’espulsione di Acquah dopo un doppio giallo piuttosto discutibile e per quella, conseguente, di Mihajlovic reo di aver aver protestato un po’ troppo veementemente nei confronti della decisione del direttore di gara, andando anche a muso duro con il quarto uomo. Ma è stato anche il derby nel quale Belotti e compagni hanno davvero assaporato la possibilità di tornare a vincere un derby grazie alla splendida punizione di Ljajic al 52′ e soprattutto alla capacità e alla tenacia dimostrata nel proteggere il risultato nonostante l’inferiorità numerica. Solo al 92′ la zampata vincente di Higuain è riuscita a beffare i granata.

Nella stagione 2017/18, invece, fu Lukic ad aprire le danze: prima ruba il pallone a Pjanic poi, con un destro a giro, firma il vantaggio granata realizzando anche il suo primo gol in Serie A. Anche questa volta, però il vantaggio è momentaneo perchè a rimettere il gioco in equilibrio ci pensa Ronaldo che sigla il gol del definitivo 1-1.

L’ultimo successo granata in casa bianconera

Per risalire all’ultimo successo granata in casa bianconera, invece, bisogna guardare al campionato 1994/95 quando il Torino di Sonetti riuscì a superare i bianconeri guidati da Lippi grazie alla doppietta di Rizzitelli alla quale riuscì a rispondere, riportando momentaneamente in partita la Juve, Maltagliati (1-2 il risultato finale).

Al 1967, invece, risale una delle vittorie più nette del Toro in casa Juve. In quell’occasione furono infatti i granata a calare il poker grazie alla tripletta personale di Combin e al gol di Carelli. Ma quella non fu la partita con più reti granata: tornando al 1942, infatti, i bianconeri si arresero al Toro per 2-5. A siglare le reti dei granata ci pensarono in quell’occasione Ferraris, Menti, autore di una doppietta, Loik e Capitan Mazzola che resero vane le due reti bianconere a firma di Bellini e Sentimenti.

Giorgio Chiellini e Andrea Belotti, serie A 2018/2019
Andrea Belotti contrastato da Giorgio Chiellini durante Juventus-Torino 1-1 della serie A 2018/2019
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-12-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
salacercipersempre
salacercipersempre (@salacercipersempre)
11 mesi fa

…al Mxxda Stadium o a nei cortili di Valdocco, ma chi se ne frega dove si gioca e del resto…picchiate gia dagli spogliatoi ed asfaltate questi ladri in pigiama, fate in modo di non avere più nepoure una goccia di sangue a fino a fine match e fate urlare di… Leggi il resto »

pear
pear (@pear)
11 mesi fa

E lo sarà fino a quando Cairo sarà presidente…

Derby, Giampaolo non si sente a rischio: “Una partita non decide il mio futuro”

Il derby degli ex: quel gesto di Zaza che fece infuriare i granata…