L’ex difensore granata si presenta al Pescara: “Mi avevano dichiarato incedibile, poi in poco tempo è cambiato tutto. Non mi sento a fine carriera”

Cesare Bovo è pronto a voltare pagina, dopo la lunga parentesi al Toro. La prima cessione del mercato dei granata riguarda proprio l’ex numero 5, accasatosi a Pescara a titolo definitivo fino al 2018. Una scelta per rilanciarsi, dopo un accantonamento con Mihajlovic che lo ha lasciato molto perplesso. “Sono contento di essere qui” dice il giocatore ai media abruzzesi, “l’ambiente è positivo e c’è tanta voglia di fare un ottimo girone di ritorno. Vogliamo tutti lavorare, me compreso, anche per riprendermi da questo periodo: arrivo da sei mesi iniziati benissimo che poi sono stati disastrosi, calcisticamente parlando. Io voglio ancora giocare, non mi sento a fine carriera a 33 anni e sono venuto qui per rimettermi in gioco e cercare di dare una mano“.

Proprio sulle tante panchine continua a soffermarsi Bovo: “Onestamente non ho capito perché sono passato dal giocare sempre, a non giocare più. Non saprei rispondere: sono state scelte tecniche o societarie che non mi interessano nemmeno più. Ora penso a dare il mio contrbuto qui, certo è che qualcosa al Toro non ha funzionato. Mi era stato detto che ero incedibile, e sono rimasto. Poi è cambiato tutto. Lo dico senza rancore o rabbia, ma purtroppo constato che è andata così: ora voglio guardare avanti“.

Anche perché il giocatore fisicamente sta “bene. L’ultima gara di campionato che ho disputato è stata proprio qui a Pescara. Non ho avuto problemi di alcun tipo e sono pronto a rilanciarmi“.


51 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
sololamaglia
sololamaglia(@sololamaglia)
5 anni fa

Sempre rotto . Comunque non c’è più sordo di chi non vuol sentire. Sinisa ha più volte detto che vuole un centrale molto veloce e fisico. Come poteva Bovo pensare di essere al centro dei desideri del Mister????

joy
joy(@joy)
5 anni fa
Reply to  sololamaglia

Pare che uno dei difetti di Carlao sia la lentezza….

joy
joy(@joy)
5 anni fa

E allora si prenda un giovane di talento non un altro paracarro a poco prezzo dopo i soldi presi dalle vendite. Ricordo che siamo già nel 2017 e i soldi dei vari glik maksi peres si possono e si devono spendere

RDS TM
RDS TM(@rds-tm)
5 anni fa

Potevo capire se veniva sostituito da un Vida un Simunovic, un Izzo ma da un Carlao Meravigliao che a 31 anni gioca a Cipro non sta ne in cielo ne in terra.

joy
joy(@joy)
5 anni fa
Reply to  RDS TM

Si, aspettiamo quest’altra scommessa dopo aver perso difensori andati in top club e sostituti con gente che ci pongono agli ultimi posti del campionato per goal subito

Castan, allenamento in palestra: difensore senza febbre

Toro, oggi la rifinitura e la partenza per Sassuolo