Laxalt, venti minuti nell'Uruguay: la Celeste vince in Ungheria - Toro.it

Laxalt, venti minuti nell’Uruguay: la Celeste vince in Ungheria

di Francesco Vittonetto - 16 Novembre 2019

Amichevole di prestigio per l’Uruguay di Laxalt: in Ungheria inaugurata la nuova Puskas Arena. L’esterno del Torino entra nella ripresa

Si inaugurava la Puskas Arena, nella notte di Budapest. In Ungheria, l’Uruguay era volato per un’amichevole prestigiosa: impianto nuovissimo, spalti stracolmi. Il volto del Torino era Diego Laxalt, che il commissario tecnico Tabarez ha però lasciato inizialmente in panchina nella Celeste. I sudamericani iniziano forte e passano dopo quindici minuti con Cavani. Sette giri di lancetta e Bryan Rodriguez coglie il raddoppio su assist di Suarez. I padroni di casa accorciano subito con Szalai, ma di lì in poi il punteggio resta immutato.

Laxalt e l’Uruguay si proiettano verso l’Argentina

Al sessantottesimo, arriva il momento di Laxalt, che subentra a Viña e disputa una ventina di minuti da sufficienza piena. Per gli uruguagi il prossimo impegno sarà lunedì 18 novembre a Tel Aviv (Israele) contro l’Argentina. E per l’esterno del Torino, stavolta, potrebbe esserci spazio nell’undici titolare.