Lukic sabato sera contro la Spal di Semplici prenderà il posto di Baselli, infortunato e fuori almeno fino al 2020: per il serbo partenza da titolare

L’infortunio di Daniele Baselli apre le porte a Lukic che domani contro la Spal sarà schierato dal primo minuto. Il serbo è pronto a giocare da titolare nell’undici che sabato sera cercherà la seconda vittoria consecutiva in casa dopo quella di due settimane fa contro la Fiorentina e che proverà a fare il salto in avanti in classifica per poter chiudere, per esempio, davanti al Napoli di Rino Gattuso attualmente ottavo e a pari punti proprio contro i granata. E chissà magari per raggiungere il Parma a quota 24 e al settimo posto (l’ultimo utile per accedere ai preliminari di Europa League).

Lukic, certezza di Mazzarri per sacrificio e corsa

Lukic nella gara giocata a Verona contro l’Hellas è entrato nella ripresa e ha condotto la sfida al posto di Verdi per soli 12 minuti. Minuti finali che alla fine sono costati cari al Toro che si è fatto rimontare fino al 3-3 finale. Questo però non incide sulla valutazione di Mazzarri sul centrocampista serbo che dal punto di vista tattico è abituato a giocare come centrale di centrocampo o come mediano o mezzala.
Contro il Genoa è stato schierato in un attacco decisamente insolito, quando oltre all’assenza di Belotti non era stato schierato (per motivi disciplinari) neppure Zaza. Un ruolo che già lo aveva visto impegnato contro il Napoli visto che contro i partenopei Mazzarri lo utilizzò in quella posizione. Lukic è un giocatore capace di sacrificarsi per la squadra accettando un ruolo non suo ed è sempre pronto a grandi falcate lungo il campo anche nei minuti finali di partita.

Lukic, pochi gol ma tanta attenzione alle richieste di Mazzarri

Lukic segna poco, questo lo condiziona anche dal punto di vista dei possibili richiami in nazionale, ma è un difetto generale all’interno del Torino di queste settimane: poca propensione al tiro e alla giocata personale, una pecca che il serbo già a Genova però ha cercato di limitare, infatti ha provato a prendere la mira della porta ma senza successo, un tentativo che però è da sottolineare per evidenziare la voglia di migliorarsi e di come Lukic ascolti le richieste di Mazzarri per migliorare e ritagliarsi sempre un posto nel Toro del tecnico toscano vista la duttilità che consente appunto di svariare sul rettangolo di gioco. Se dunque riuscisse anche a trovare la via del gol potrebbe anche insidiare alcuni titolari fissi e avere ancora più spazio.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-12-2019


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"
1 anno fa

Sirigu, nkoulo, Rincon, belotti, jago, ljacic, bonifazi, i ragazzi della primavera passata. Segre se lo mangia a colazione lukic. Bonifazi si mangia a pranzo Bremer. Parigini se invogliato si mangia a cena berenguer. Savic…..ogni portiere della primavera passata vale lo spuntino di mezzanotte. Il magnifico lukic infatti vale più o… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa

Forza Lukic!!

sofferenza (Ventura umiliato, godimento consolidato)
sofferenza (Ventura umiliato, godimento consolidato)
1 anno fa

Da Coniglio Bagnato Baselli a la Tocco Indietro Lukic non c’è molta differenza.

Maratona e Primavera unite: per Torino-Spal i tifosi resteranno fuori dallo stadio

“Grande Torino” senza striscioni: lo sciopero dei Club per Toro-Spal