Sinisa Mihajlovic dopo la vittoria del Toro sul Friburgo: “Per la Coppa non saremo ancora pronti ma sicuramente saremo migliori di oggi”

Il Toro chiude con una bella vittoria sul Friburgo il suo ritiro estivo e a commentare il definitivo 1-2 dei granata sui tedeschi è Sinisa Mihajlovic che interviene così in conferenza: “Il primo tempo abbiamo fatto male, nel secondo meglio. Siamo stati però troppo imballati e lenti. Loro erano più reattivi ma è normale, erano avanti nella preparazione. Noi non abbiamo lavorato sulla brillantezza. Prima dovevamo mettere benzina, ora lavoreremo sulla brillantezza. Abbiamo vinto ma non giocato bene. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, abbiamo pressato con convinzione. Dovevamo essere più convinti e vogliosi. Capisco che si arriva da un duro lavoro e che loro erano più brillanti. La squadra ha dimostrato carattere e fatto quello che ho chiesto. Il risultato è positivo così come il ritiro. La cosa fondamentale è non aver subito infortuni a parte Lyanco e Boyé che si è stirato il legamento collaterale. Staranno fuori un mese entrambi“.

Continua Mihajlovic: “I ragazzi si stanno applicando, fanno quello che proviamo. La squadra è organizzata e compatta. I giocatori non sono in forma e vanno aspettati per i giudizi. Come per Bereguer e Bonifazi che hanno fatto altri campionati e quindi sono più indietro. N’Koulou? Sono contento. L’esterno d’attacco a sinistra?La società sa cosa serve. Ci serve ancora un centrocampista, un attaccante esterno e un vice Belotti. Ci servono altri tre giocatori. Possiamo anche usare Benassi lì, il problema è che non abbiamo cambi per Iago. Berenguer deve migliorare su tutti i punti di vista, ora sembra un pesce fuor d’acqua ma ci può dare una mano in futuro. Lo conosco, è stato anche fuori per la contrattura. Non è giudicabile. Benassi, provato dietro le punte come esterno è un jolly tipo Soriano alla Sampdoria. Fa diversi ruoli. Lo vedo difficile nel centrocampo a due ma se si applica magari ce la fa. Ha fatto anche il trequartista, è indietro fisicamente ma ci sta. Oggi ha fatto bene , possiamo utilizzarlo in più ruoli. Ora cambieremo modo di lavorare, come da programmi. Per la Coppa non saremo ancora sicuramente pronti ma saremo meglio di oggi. Noi lavoriamo per arrivare in forma il prima possibile. Non so quanto ci vorrà. Più si lavora, più si migliora: già l’11 la squadra sarà sicuramente migliore“.

Ancora sul mercato: “In difesa adesso siamo a posto così, vediamo se liberare qualcuno. Lyanco è rotto e Bonifazi e indietro. N’Koulou deve ambientarsi, sicuramente cominceremo con Moretti e Rossettini perchè si conoscono. Poi vediamo. Lyanco era più avanti di Bonifazi: senza tonsillite sarebbe stato tra i titolari, probabilmente


179 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Walter75
Walter75
4 anni fa

Nulla.
Quando si chiede perchè non si spendono questi soldi non si hanno risposte.
Quando si chiede perchè non si prendono giocatori alla Kucka (esempio) tutto tace.
Nulla.
Ad alcuni va bene così

carbonaro doc
carbonaro doc
4 anni fa
Reply to  Walter75

ti ho risposto

un po’ in ritardo, ma ti ho risposto

sempre che tu ti riferissi a me

un saluto

Walter75
Walter75
4 anni fa
Reply to  carbonaro doc

Grazie per la risposta. La trovi migliore dello scorso anno ? Io ne più ne meno. Abbiamo delle incognite. Grosse. Per una volta vorrei delle certezze dal Magic Duo. Vorrei provar a giocarmela. Tolto le milanesi, la Roma il Napoli e quell’altra squadra di Merda con gli investimenti giusti puoi… Leggi il resto »

carlo (l'èra delle redazioni nell'epoca delle riproducibilità dei siti di calcio)
carlo (l'èra delle redazioni nell'epoca delle riproducibilità dei siti di calcio)
4 anni fa

Questo era il turno del Sinisa duro. Poi vediamo al 31/8 che “grande presidente che avremo, il migliore con cui lavorare”. Berenguer è stato preso per fare il secondo al prossimo esterno sinistro da comprare, con Boye terzo? Be’ meno male! Abbiamo speso per lui un bel po’ di più… Leggi il resto »

Mario (granata1968)
Mario (granata1968)
4 anni fa

Miha fa quasi tenerezza. Già a gennaio chiedeva pubblicamente dei rinforzi. Poi a giugno, e poi a luglio, e adesso di nuovo. Di stopasso lo troveremo di notte davanti alla cairo communication a scrivere dei murales

Torino, Lyanco sotto i ferri e Boyé fuori un mese

Torino, la tua faccia è questa: dal calciomercato ora le alternative