Le gare di oggi in Russia vedranno impegnate le Nazionali di due giocatori del Torino: alle 20 Ljajic impegnato in Serbia-Svizzera, alle 17 Nigeria-Islanda

Seconda giornata della fase a gironi, al Mondiale di Russia 2018. Ed è già tempo di gare decisive. Anche per due giocatori del Torino, Adem Ljajic e Joel Obi. Il 10 granata sarà il protagonista della serata, con la sua Serbia: alle ore 20, al Kaliningrad Stadium, è in programma la sfida contro la Svizzera. Dopo la vittoria all’esordio contro la Costa Rica, nella quale il fantasista di Novi Pazar non ha brillato, i ragazzi di Krstajic potrebbero centrare la qualificazione anticipata, in caso di vittoria, rendendo inutile l’ultimo (e impegnativo) incrocio contro il Brasile. Contro gli elvetici, però, non ci sarà da scherzare: sarà sfida equilibrata, nella città di Kant. Ljajic è in dubbio: il ct dovrà scegliere tra lui e Kostic, vista l’inamovibilità di Milinkovic-Savic sulla trequarti.

Mondiale 2018, alle 17 Nigeria-Islanda: Obi parte dalla panchina

Nel pomeriggio, invece, sarà di scena la Nigeria. Il faccia a faccia contro l’ostica Islanda potrebbe offrire i primi verdetti: in caso di sconfitta, le Super Aquile direbbero addio alla competizione, mettendo nei guai anche l’Argentina di Sampaoli e Ansaldi (battuta ieri dalla Croazia). Servirà non perdere, per tenere ancora accesa la fiammella della speranza. Difficile che Rohr punti su Joel Obi. Come nella prima sfida, il granata dovrebbe accomodarsi in panchina, soppiantato in mediana da Ndidi e Etebo. Possibile, però, che arrivi un’occasione a partita in corso. Calcio d’inizio alle ore 17 a Volgograd, per una gara che vale già il Mondiale.


Ansaldi e l’Argentina alla prova Croazia: il granata parte dalla panchina

Toro, Cairo: “Verissimo, speriamo di sì. Zaza? Non so”