Contro i brianzoli, Juric ha riproposto l’ex centrocampista Primavera in un ruolo diverso dal suo naturale

Buona la prima per il Torino di Juric, che ha espugnato lo U-Power Stadium strappando i primi tre punti della stagione. Buona la prima però anche per Michel Adopo, impiegato titolare in un ruolo diverso a quello a cui ha abituato tutti. Juric lo ha infatti arretrato come ultimo di destra nella difesa a tre, ruolo che sino ad ora non gli era mai appartenuto. Il francese nasce infatti come centrocampista ma si sa, al tecnico piace sperimentare, soprattutto in situazioni d’emergenza e quella contro i brianzoli si è rivelata essere l’occasione perfetta.

Adopo, altro cambio di ruolo

Già utilizzato al centro della difesa, Adopo ha per la prima volta dovuto fare i conti con una zona di campo più decentrata, che lo ha visto reggere bene botta. Dotato di grande fisicità, l’ha saputa sfruttare al meglio, vincendo diversi duelli e lasciandosi superare in poche rare occasioni. Qualche errore tecnico ha reso imperfetta la sua prestazione, senza però minarla eccessivamente e consentendogli di esternare tutte le sue potenzialità.

Toro, l’ex Primavera spera nella conferma

La versatilità è una delle caratteristiche più cercate da Juric, in grado di snaturare completamente i suoi giocatori ma riuscendo comunque a venirne fuori da vincene. L’ex Primavera quindi, già impiegato in alcune amichevoli pre-campionato, potrebbe quindi essere il suo nuovo gioiellino da plasmare. Dal canto suo Adopo, che spera di convincerlo a tenerlo in rosa, sta cercando di assecondare le sue richieste. Il margine di crescita resta ampio, così come le speranze.

Singo e Adopo con la mascherina
Singo e Adopo con la mascherina
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-08-2022


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
torofab
torofab
1 mese fa

A me non è dispiaciuto affatto ed era fuori ruolo. potrebbe essere utile nel cammino.

rotor
rotor
1 mese fa

Ci sara’ utile a centrocampo,ci serve fisicita’.

direibene18
direibene18
1 mese fa

Una delle poche buone di questo periodo.
Questa volta senza ironia e sarcasmo…
Dai, direibene.

Torino: è Rodriguez il capitano, Djidji il vice

“Gigi Radice la tua partita”, striscione nella curva del Monza: cori e applausi di tutto lo stadio