A pochi giorni dal suo arrivo, Pellegri ha avuto la sua prima chances al Toro contro l’Udinese: è l’unico ad aver esordito dei nuovi acquisti

Un ingresso a gara in corso per Pietro Pellegri, subito buttato in mezzo alla mischia da Matteo Paro che, contro l’Udinese ha preso il posto di Juric sulla panchina granata. L‘ex Milan ha già avuto un assaggio di cosa significhi scendere in campo con la maglia del Torino, dimostrando a sua volta di poter essere una valida alternativa ai compagni di reparto. E se il risultato finale non è stato particolarmente soddisfacente, lo stesso non si può dire del neoacquisto offensivo.

Toro, esordio positivo di Pellegri contro l’Udinese

Settantuno minuti deludenti per Antonio Sanabria, scelto per guidare l’attacco del Torino dal 1′ contro l’Udinese. Il paraguayano, rientrato di recente dagli impegni con la sua Nazionale, non è riuscito a rendersi incisivo. Il vice di Juric ha perciò deciso di correre ai ripari e affidare le chiavi del reparto offensivo al nuovo arrivato, cosa non avvenuta con gli altri. Un test importante per lui ed utile a fargli muovere i primi passi con il nuovo club.

Toro, Pellegri può superare Zaza nelle gerarchie

L’ingresso in campo dell’ex Genoa è stato positivo. Senza palloni importanti da giocare, ha comunque dimostrato di poter dire la sua e di essere un’alternativa concreta a Sanabria, ritagliandosi un posticino nelle gerarchie di Juric. Il tecnico croato, che lo ha fatto esordire in rossoblù, sa sicuramente come valorizzarne i punti di forza, cosa mancata invece al Milan di Pioli. Nella conferenza stampa alla vigilia della sfida con l’Udinese ha parlato della necessità di recuperarlo dal punto di vista fisico ma non solo, dopo che il giovane attaccante ha bruciato le tappe, una volta lasciata Genova.

Pietro Pellegri di schiena
Pietro Pellegri di schiena
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-02-2022


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
3 mesi fa

secondo me invece giocherà titolare con il venezia, se sta bene ovviamente questo noi non lo possiamo sapere.

erede
erede
3 mesi fa

Per me è una scommessa estrema Pellegri, basta guardare la pagina infortuni su transfermarkt, sempre gli stessi ogni anno e per anni.

granatadellabassa
granatadellabassa
3 mesi fa

Pellegri in questo momento è la seconda scelta. Da lui non mi aspetto nulla di eclatante perché è stato fermo molto a lungo. Deve solo dimostrare di essere guarito.

Toro, l’attacco stenta: solo 6 i gol in trasferta, in totale 30 in 23 partite

Rodriguez: “Ci mancano dei punti, non possiamo perderne altri”