I tifosi della Nigeria contro Obi e Onazi: “Non li vogliamo”

di Valentino Della Casa - 4 Giugno 2018

Pioggia di critica per Rohr sui social network: il ct della Nigeria ha confermato le convocazioni ai Mondiali di Obi e Onazi, “c’è chi ha fatto molto meglio”. Il centrocampista del Torino pronto a far cambiare idea a tutti

È quasi tutto pronto per i Mondiali di Russia 2018. E la Nigeria si appresta, come tutte le altre compagini nazionali, ad affrontare il Campionato nel modo migliore possibile. Tanti i commenti sulle convocazioni di Rohr, ct della Nazionale nigeriana. In alcuni casi, negativi. Ma le critiche maggiori sono arrivate intorno alle chiamate di due centrocampisti, con una storia ampiamente italiana: Onazi da un lato, Joel Obi dall’altro. Proprio il centrocampista del Torino e quello ex Lazio (ora in Turchia) sono entrati nell’occhio del ciclone, su Twitter, per la chiamata ai Mondiali. Pioggia di critiche nei confronti dei due giocatori, rei di non aver disputato delle buone gare nelle ultime apparizioni, prima delle convocazioni ufficiali.

Torino, Joel Obi in Nigeria: critiche per la convocazione, ma il centrocampista è pronto a farsi valere

Eppure, la stagione di Joel Obi in Serie A non è stata negativa. Suprati gli annosi problemi fisici, l’ex Inter ha messo in mostra buone cose, facendosi notare soprattutto con Sinisa Mihajlovic in panchina. Ha anche segnato 5 gol in questo campionato, più uno in Coppa Italia: decisamente, la sua migliore stagione con i granata e probabilmente in Italia. Eppure questo non è bastato: poco incisivo con la riconquistata maglia nigeriana, non si pensava venisse convocato per i campionati del mondo, almeno da parte dei nigeriani, che avrebbero preferito altri giocatori. Eppure ci sarà, e potrebbe partire anche titolare in più di un’occasione, un modo perfetto per farsi notare, far ricredere tutti e vedere la propria valutazione aumentata.

Calciomercato Torino: Obi tra l’elenco dei confermati, ma i Mondiali potrebbero cambiare tutto

Joel Obi potrebbe quindi lasciare il Toro? Non è attualmente nei piani della dirigenza granata e di Walter Mazzarri. L’allenatore del Torino sarebbe intenzionato a trattenere il centrocampista nigeriano, ma se dovesse fare un buon Mondiale non è nemmeno da escludere l’arrivo di una buona offerta in fase di calciomercato. Si vedrà, ma in una fase successiva. Ora c’è un Mondiale da disputare, con la maglia della Nigeria, e con i tifosi da convincere. Non sarà facile, ma con lo scetticismo Obi ha spesso avuto a che fare. E, quest’anno, ha vinto la sfida.

più nuovi più vecchi
Notificami
gabbo
Utente
gabbo

obi se non avesse problemi fisici continui sarebbe un signor giocatore. spesso tra i migliori in campo e secondo a nessuno in quanto a grinta e agonismo.

Fabio75
Utente
Fabio75

“Buona offerta in sede di calciomercato”… la pvopvieta’ sarebbe capace di tirare sangue dalle rape!!
Ma tranquilli…. via Obi, malgrado i problemi fisici è risultato essere il centrocampista più forte dell’ultima stagione Granata, dentro Barkok….. figlio di Kmer, della tribù di Istar…

Tanaka
Utente
Tanaka

E voi lo vedete per poco tempo!! pensate a noi che son tre anni che ce lo becchiamo in tribuna infortunato.