Gli ex di Torino-Inter / D’Ambrosio torna da avversario contro il Torino, assieme a Padelli, Berni ed Asamoah. L’Inter ritrova Ansaldi e Mazzarri

Sono davvero numerosi gli ex di Torino-Inter. C’è chi è ancora legato alla città e che torna ogni tanto, come Daniele Padelli, che dopo 4 anni trascorsi sotto la Mole, non può fare a meno di far visita ai vecchi amici lasciati nel capoluogo piemontese. Ha vissuto l’annata migliore del Torino, quella del 2014-2015, dove è riuscito a giocare l’Europa League e a vincere un derby dopo 20 anni. Quella stagione non era andata in modo del tutto lineare, avendo dovuto combattere con Gillet per il posto tra i pali, ma uscendone vincitore. Anche l’ultimo anno al Torino non è stato facile per Daniele Padelli, che è passato da primo a secondo portiere con l’arrivo di Joe Hart. Tra lo scorso anno e quello attuale ha totalizzato solamente 2 presenze in neroazzurro, entrambe in Coppa Italia. Sicuramente non il meglio per lui, che al Torino è rimasto titolare per diverso tempo.

Torino-Inter: gli altri ex in neroazzurro

C’è poi chi non ha avuto molta esperienza in granata. Si tratta di Kwadwo Asamoah, rimasto solo per 6 mesi nella Primavera del Torino, ma che ha avuto comunque la fortuna di essere convocato dalla prima squadra in quel breve arco di tempo, senza esordire mai. Il ghanese è però tornato sotto la Mole, ma dai rivali bianconeri, restandoci fino a luglio 2018, per approdare all’Inter. Anche Tommaso Berni non ha avuto fortuna in granata: è rimasto tesserato per un solo anno (stagione 2013-2014), ma senza scendere mai in campo. Chi invece ha avuto dei lunghi trascorsi con il Toro è Danilo D’Ambrosio, rimasto al club torinese dal 2010 a gennaio 2014, quando ha scelto di andare a giocare in neroazzurro. Il difensore ha definito il Torino come una squadra ostica, affermando che ha diversi attaccanti bravi. E’ sicuramente tra gli ex quello che è stato più contestato per l’addio, ma anche un po’ rimpianto.

Torino-Inter: Ansaldi e Mazzarri, gli ex in granata

Gli ex non si limitano all‘Inter. Anche il Torino ha membri del club che hanno un passato in neroazzurro. Primo fra tutti Walter Mazzarri, che ha allenato la squadra milanese nella stagione 2013-2014 e per l’inizio di quella successiva, dove venne poi esonerato per lasciare spazio a Mancini. Con l’Inter, arrivò 5°, qualificandosi per l’Europa League, e portando in neroazzurro Mauro Icardi. Una parentesi cominciata nel migliore dei modi, ma finita con il suo esonero, la contestazione dei tifosi che, in parte, solamente negli anni successivi si sono ricreduti sul lavoro svolto dal tecnico toscano. L’altro giocatore che ha indossato la maglia neroazzurra è Cristian Ansaldi. Il centrocampista argentino ha giocato all’Inter nel corso del campionato 2016-2017, per arrivare in granata con un prestito biennale con obbligo di riscatto, che finirà a fine stagione. Per ora è riuscito a rendere bene nel Torino. Si è distinto molto nell’ultimo match con la Roma, dove Mazzarri lo ha improvvisato centrocampista centrale. Al Torino non dispiacerà di certo doverlo riscattare.

 


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro) (@gianky1969)
2 anni fa

Che boiata!
TDG rimpianto….😂😂😂
Ci vorrebbe almeno UNA testimonianza.

Robin
Robin (@robin)
2 anni fa

[imgcomment image[/img]

Che dici cambiamo?

GranataDentro
GranataDentro (@garnet71)
2 anni fa

Io dico che a me D’ambrosio piaceva. Giocatore di temperamento e tecnicamente non malaccio. Non da Real ma da Toro si. Caxxata della società la sua gestione, tanto che è stato usato come esempio di cosa da non fare. Ora i contratti vengosno sempre rinnovati pertempo. E questa è cosa… Leggi il resto »

Lukic, con l’Inter può avere la sua occasione

Torino, Baselli disponibile per l’Inter: rientra l’emergenza a centrocampo