Escluso contro il Cagliari, Singo spera di tornare titolare a Bologna: ma Juric deve gestire i suoi problemi di pubalgia

Wilfried Singo spera che, a Bologna, Ivan Juric gli conceda più dei venti minuti che ha giocato contro il Cagliari. Domenica scorsa, l’esterno era stato escluso dai titolari. Aveva giocato Ansaldi, al suo posto, tra la sorpresa di tanti. Il numero 17 granata attraversa, però, un periodo poco brillante. Le sue prestazioni sono spesso state altalenanti, nelle ultime partite. Una possibile spiegazione sta nei problemi ricorrenti di pubalgia di cui Singo soffre da diverse settimane.

Le analogie con Djidji

Come anticipato da Tuttosport, non si tratta di un problema invalidante, per il momento, tanto è vero che quella della sfida contro il Cagliari era la prima esclusione dall’undici titolare del 2022 e l’ivoriano era poi entrato nel secondo tempo. Se mai di un acciacco che, di tanto in tanto, si fa più fastidioso e che dunque va gestito con attenzione dallo staff tecnico e sanitario. La vicenda ricorda quella analoga di Djidji, che per qualche tempo ha patito ricorrenti infiammazioni nella zona del pube: il centrale è stato addirittura costretto a saltare tre partite, poi però è tornato a giocare con continuità. Singo spera che uno stop non sia necessario. Juric dovrà continuare a gestirlo senza forzare.

Wilfried Singo
Wilfried Singo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-03-2022


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
2 mesi fa

Prima di accusare Juric su perché ha giocato tizio, non ha giocato caio bisognerebbe sapere come sta la squadra tanto per cominciare, oltretutto col senno di poi sono bravi tutti

ardi06
ardi06
2 mesi fa
Reply to  ardi06

Mi riferisco a molti commenti durante la sfida col cagliari, ma pure col venezia e l’udinese

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
2 mesi fa
Reply to  ardi06

molto molto molto bene
Approvo e apprezzo

rotor
rotor
2 mesi fa

Son quasi tutti rotti mannaggia.

BiriLLo
BiriLLo
2 mesi fa

La pubalgia, Gianluigi Lentini, se la porto’ a lungo… Mi spiace che questo ragazzo sia definibile solo 400 metrista. Soffro anche se un Grande come Ansaldi, sia dichiarato “a fine corsa”. Capisco che i miei commenti siano come quelli di ognuno di noi. Ansaldi se smette lo vorrei in società… Leggi il resto »

Pellegri è pronto a sfidare Mihajlovic: il papà della “sua” Viktorija

Si ferma Milinkovic-Savic: infortunio per il portiere