Da eroe a vittima della contestazione: anche Salvatore Sirigu viene criticato dai tifosi che pretendono di rivedere un Toro con gli attributi

Ce le avete o no, ce l’avete si o no?“: questo, riferito ovviamente agli attributi, il coro che per tutto il pomeriggio di ieri ha riempito il Filadelfia dove Belotti, Sirigu e gli altri granata sti stavano allenando in vista del match contro l’Udinese. E i due granata citati non sono stati presi a caso: se il Gallo è capitano indiscusso di questa squadra, uno dei pochi che in fatto di attributi non è mai venuto meno, è altrettanto vero che per due intere stagioni il portiere granata è stato uno dei massimi punti di riferimento. Per squadra e tifoseria. Adesso, però, con un Toro reduce dall’ennesimo derby perso e terzultimo in classifica con 6 punti appena conquistati nessun può sentirsi escluso da critiche e contestazioni. Il banco è saltato, la pazienza dei tifosi è finita e parlare di punti di riferimento o simboli granata appare quanto meno paradossale.

La contestazione al Fila, anche il portiere nel mirino dei tifosi

Tanto che, nelle contestazioni di ieri, ad essere chiamato in causa direttamente dai tifosi è stato proprio Salvatore Sirigu che da “eroe” delle passate stagioni, è diventato uno degli emblemi, per così dire, della crisi del Toro. Non certo il più grave e sicuramente quello con più attenuanti (vedi le troppe distrazioni difensive dei compagni di reparto che di certo non lo hanno aiutato) ma indubbiamente uno dei meno attesi. E forse è per questo che i tifosi si sono rivolti proprio a lui, tra gli altri, durante il confronto con la squadra e la società a margine della seduta di allenamento pomeridiana. “Come fa un portiere così a prendere certi gol. Non sei quello di quest’anno?“, si sono sarcasticamente chiesti i presenti. Un po’come a dire che da un portiere capace, lo scorso anno, di togliere spesso le castagne dal fuoco al Toro con prestazioni da far sgranare gli occhi è lecito e doveroso aspettarsi qualcosina in più.

Sirigu, il simbolo di una crisi

E d’altronde anche i numeri non sono di certo dalla sua parte: con le due reti incassate contro la Juventus sale già a quota 24 il bilancio dei gol subiti. Un rendimento ben al di sotto delle attese per un giocatore che ha abituato a prodezze decisamente diverse. Ma non è solo una questione di numeri: a destare preoccupazione è anche e soprattutto il fattore psicologico. Le certezze venute meno a Sirigu, la poca incisività, la fragilità dimostrata a tratti da chi fino a ieri sembrava insormontabile sono lo specchio di quelle di tutta la squadra. E allora sì, anche Sirigu, così come tutto il Toro, è chiamato a raccolta da quelli che restano i suoi sostenitori: servono gli attributi e servono subito.

Salvatore Sirigu
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 09-12-2020


26 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella) (@rondinella-new)
11 mesi fa

Sono d’accordo con chi scrive che Sirigu ha fatto pochissimi errori da matita blu, per il resto ha preso goal che la maggioranza dei portieri avrebbe preso. Il problema è che lo scorso anno faceva i miracoli ovvero parava conclusioni su cui la stragrande maggioranza dei portieri avrebbe preso goal,… Leggi il resto »

granata13
granata13 (@granata13)
11 mesi fa

Quello di bonucci non è colpa sua? Nell area piccola un portiere, poi del suo calibro sta sulla linea di porta? Non scherziamo dai

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella) (@rondinella-new)
11 mesi fa
Reply to  granata13

Ammetto di avere parecchi limiti nel valutare un portiere ma, per quel che vale la mia opinione, confermo che sono molti i portieri, anche in serie A e nelle competizioni europee, restii ad uscire dai pali. Aggiungo che Sirigu lo scorso anno faceva i miracoli fra i pali, ma nelle… Leggi il resto »

granata13
granata13 (@granata13)
11 mesi fa

Sono d accordo sul fatto che su quel ci siano colpe colossali della difesa..ma li, si esce punto! Area piccola su un cross cosa fa un portiere sulla linea di porta?

ale_maroon79
ale_maroon79 (@ale_maroon79)
11 mesi fa

Sirigu ha fatto un paio di errori grossolani nelle prime partite, ma nelle ultime (derby compreso) non ha colpe sostanziali. Prendiamo gol quasi sempre per errori individuali in ripartenza o per posizionamento sbagliato dei centrali. Adesso però siamo in clima di “caccia alle streghe”, quindi chi ne fa le spese… Leggi il resto »

granata13
granata13 (@granata13)
11 mesi fa

Deve stare fuori.. Non è un momento di crisi..un portiere cosi non è possibile prenda cosi spesso certi gol..se ne vuole andare? Ciao! Cairo non vedrà l ora di accontentarti,deve rimanere solo chi vuol mettere le paxxe..se si deve andare in b almeno con chi da tutto caxxo
.

Toro, ecco l’Udinese: per i friulani è crisi infortuni

Giampaolo non è il primo problema: la contestazione lo risparmia