Juric ha scelto di cambiare la coppia di esterni ma i risultati non hanno premiato la squadra

Nelle tre partite che hanno preceduto la sfida tra Torino e Udinese Ivan Juric aveva schierato sugli esterni Bellanova a destra e Vojvoda a sinistra. Nell’ultima partita invece il tecnico croato ha dovuto cambiare la formazione a causa della squalifica rimediata dal numero 19 e ha deciso di schierare a destra Brandon Soppy e a sinistra Valentino Lazaro, mandando in panchina Vojvoda. I due non sono riusciti però a convincere Juric, pochi cross e poche occasioni create dai due esterni e prestazione non sufficienti ad aiutare la squadra. Tra i due esterni in campo Lazaro è quello che ha deluso meno, qualche sgasata qua e là e qualche cross messo; dall’altra parte del campo Brandon Soppy non è riuscito a portare abbastanza aiuto alla squadra. Spesso ricevuta palla l’esterno sembrava in punto di dribblare e crossare e invece quasi sempre tornava indietro appoggiandosi ai difensori. Nel secondo tempo poi il numero 93 è uscito dal campo per lasciare spazio a Vojvoda che ha provato a portare più brio all’attacco granata.

Con due punte brave di testa servono più cross in mezzo

Con Zapata e Sanabria a fare le punte e a riempire l’area nel tentativo di segnare al primo cross in mezzo serve che dagli esterni arrivino più palloni in area e gli esterni devono fare proprio questo, andare sul fondo e mettere il cross in centro area per far sì che il numero 9 e il numero 91 possano sfruttare la loro fisicità e la loro abilità nei colpi di testa. Bellanova prima di essere squalificato era riuscito a interpretare al meglio il ruolo e i compiti del quinto di centrocampo arrivando anche a fornire l’assist per l’il gol della vittoria di Zapata contro l’Empoli.

Bellanova torna con la Fiorentina

Il numero 19 dei granata aveva iniziato la stagione tra numerose critiche, dopo essere arrivato al Toro per 7 milioni di euro, ma giorno dopo giorno, partita dopo partita è migliorato diventando apprezzato anche dai suoi detrattori. La sua assenza infatti si è fatta decisamente sentire nell’ultima sfida di campionato e sicuramente Ivan Juric non vorrà privarsene nella prossima sfida contro la Fiorentina o nelle seguenti.

Brandon Soppy of Torino FC in action during the Serie A football match between Torino FC and Udinese Calcio.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-12-2023


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Emil
1 mese fa

Su 4 esterni …1 è buono, molto buono, gli altri 3 sono davvero scarsi. Ma tanto scarsi.
Veramente impalpabili.
Per me in serie B c’è ne sono di migliori

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  Emil

L penso quasi uguale
1 molto buono, soprattutto in crescita
1, Vojvoda per me sufficiente
1 per ora scarso, Soppy ma da rivedere almeno per 3/4 partite prima di giudicarlo
1 scarso conclamato, Lazaro

oasis torino
1 mese fa

Uno è una sega, l’altro una mezza sega. Speriamo che babbo natale porti un paio di scarpe al povero Soppy per tornarsene di corsa a Bergamo.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  oasis torino

e una voliera nuova per il tordo qui in versione 0.3oasis tordino
Quella attuale sembra stargli un po’ stretta

Pedric
1 mese fa

Soppy doveva arrivare per gonfiare la plus Singo, di cui a Berghem avevano già fissato la serata di presentazione ai tifosi. Poi però si fece avanti il Monaco con in’offerta maggiore e allora si inventarono che Soppy non volesse venire qui. Alla fine però visto che non aveva mercato, pur… Leggi il resto »

Toh, chi si rivede! Riecco Radonjic: torna in campo ma non convince Juric

Milinkovic-Savic: l’imbattibilità finisce dopo 376 minuti