L’esterno del Torino non è sceso in campo contro il Venezuela, ma vorrà giocarsi le sue chances contro l’Ecuador

Dopo una lunga esperienza in ogni selezione Under, per Raoul Bellanova è arrivata finalmente la chiamata della Nazionale maggiore. Una convocazione meritata per l’esterno del Toro, che nell’ultima stagione è stato protagonista di una crescita esponenziale. Nonostante una partenza a rilento Juric non lo ha mai tolto dal campo e l’ex Inter ha ripagato la sua fiducia a suon di assist. Contro il Venezuela la prima chiamata del ct Spalletti, ma per Bellanova in campo non c’è stato spazio.

Ora punta l’Ecuador

Il commissario tecnico gli ha preferito il bianconero Cambiaso sulla fascia destra, poi sostituito da Zaniolo nella ripresa. Per Bellanova solo panchina alla sua prima convocazione in azzurro. Panchina dal quale avrà rubato con gli occhi dai suoi compagni più esperti per avere al più presto una chance. E chissà che non possa arrivare proprio nella prossima gara contro l’Ecuador, in programma domenica 24 marzo. Non sarebbe una sorpresa se Spalletti decidesse di ruotare gli esterni, per dare spazio anche ai nuovi. Contro i sudamericani sarà poi un’amichevole: il giusto contesto per permettere a chi è alle prime apparizioni di esordire senza troppe pressioni.

Le parole di Spalletti su Bellanova

Lo stesso Spalletti aveva parlato così dell’esterno granata in conferenza stampa: “Per quanto riguarda Bellanova nessuno si deve sentire blindato nella nostra Nazionale. Da un punto di vista mio è scontato e necessario che ci siano figure nuove che vengono fuori e che ci possano poi dare una sorpresa di potenzialità e di possibilità. Noi dobbiamo accoglierle a braccia aperte. Poi si vedrà se nel nostro contesto riuscirà ad avere il comfort che ha nella sua squadra, perché lì ormai ci sono degli equilibri acquisiti, questo adattamento a fare delle cose e a porsi a un livello un po’ superiore. Perché poi nella Nazionale è un livello ancora più alto. Noi dobbiamo essere aperti”. Parole che lasciano pensare a un esordio imminente per il calciatore granata, che dovrà essere bravo a calarsi al più presto possibile nella realtà azzurra. Solo in questo modo potrà sperare in un’ambita convocazione ai prossimi Europei.

Raoul Bellanova of Torino FC in action during the Serie A football match between Torino FC and SS Lazio.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-03-2024


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
20 giorni fa

Tre squadre inglesi su di lui,.il presidente gongola.

Emil
21 giorni fa

Per la prima volta sottoscrivo ciò che ha scritto scimmio, che quando non fa il provocatore scrive anche cose sensate.

Cup
Cup
21 giorni fa

Probabilmente lo farà giocare come esterno d’attacco sinistro…

Flop Seck, a Frosinone non incide

Torino, Lazaro è sparito: solo 12 minuti contro Napoli e Udinese