Il numero uno granata ha parlato in una breve intervista della situazione del Gallo: “Ha tanta voglia di tornare al massimo”

Belotti non è in vendita. Parola del presidente del Torino, Urbano Cairo, che quest’oggi, come riporta l’Ansa, ha parlato del futuro del centravanti granata che sta attraversando un momento di difficoltà, lontano dai fasti della passata stagione: “Ha avuto una stagione per il momento non fortunata, dopo due infortuni in ottobre e in dicembre”. Ma riguardo al mercato pochi dubbi: “Non lo voglio vendere”. Poi il  presidente granata ha aggiunto: “Ha una grande voglia di tornare a fare il Belotti, io non ne voglio parlare, lasciamo parlare il campo”. Cairo si è poi concentrato sull’operato del commissario della Lega Giovanni Malagò: “Fa un lavoro positivo, non sta imponendo nulla a nessuno, sta solo proponendo nomi per la scelta dei vertici. Saranno poi le 20 società di serie A a decidere se quello è il presidente giusto o quell’altro sarà l’amministratore delegato giusto”.

L’intervista del presidente Cairo a Radio Deejay: “Non posso chiedere a Mazzarri di andare in Europa”

Il presidente del Torino Urbano Cairo non parlava da sabato scorso, quando era intervenuto ai microfoni Radio Deejay ed aveva commentato il momento della squadra di Walter Mazzarri: “È evidente che se abbiamo fatto un cambio di allenatore otto partite fa è perché qualche problema c’era – aveva dichiarato il massimo dirigente granata – C’era un progetto partito alla grande, positivamente, tutti erano felici dopo la campagna acquisti dell’estate, Mihajlovic era contentissimo ma poi il progetto non ha dati i risultati sperati. Ora abbiamo Mazzarri, arrivato qui felicissimo ma non ha la squadra che ha fatto lui, i ragazzi adatti al suo modulo ed è evidente che serve tempo in più”. Cairo aveva anche parlato delle possibilità di centrare la qualificazione europea: “Vedendo i numeri di altri campionati, ad esempio quando andammo in Europa League, alla ventisettesima giornata avevamo i punti che abbiamo oggi. Idem l’anno successivo”.

Il presidente granata era poi tornato a parlare dell’andatamento della sua squadra nelle ultime partite. “Perdere a Verona ha fatto male anche a me ma dobbiamo cercare di vedere le cose in un quadro diverso. Ne mancano 11: se ripartiamo da quel primo tempo credo si possa fare un buon finale”. Cairo aveva poi lanciato la strategia per il prosieguo della stagione: “Dobbiamo far giocare di più alcuni giovani per testarli per la prossima stagione. Mazzarri si sta impegnando per fare le cose al meglio delle possibilità, essendo un lavoratore pazzesco, ma non posso chiedere a lui di fare quello che era il progetto con Mihajlovic, cioè andare in Europa League con giocatori chiesti da Mihajlovic. Poi non poniamo limiti alla provvidenza, ma ora l’importante è apprezzare quello che abbiamo. Le aspettative erano maggiori, certo, avendo fatto grossi investimenti e avendo tenuto i migliori, rafforzando la squadra”.


50 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Bagna cauda
Bagna cauda
4 anni fa

Quando questo Gianduia dei poveri smetterà di esternare sarà sempre troppo tardi….ad ascoltarlo sono rimasti solo i beoti tra l altro sempre di meno.

fratoro
fratoro
4 anni fa

venite signore e signori iniziano i teatrini di fine stagione…

Paolo73 (Pau)
Paolo73 (Pau)
4 anni fa

Tanta panchina si deve fare belotti.

Sirigu, la Nazionale nel mirino dopo una stagione da protagonista

Il Filadelfia è senza presidente, il Toro senza il Robaldo: al Comune regna l’immobilismo