Da quasi un anno la Fondazione Filadelfia attende che il Comune nomini il suo rappresentante e il nuovo presidente, da ancora più tempo il Torino ha vinto il bando per il Robaldo, ma a Palazzo Civico tutto è fermo

Da tempo su queste pagine denunciamo quanto sta accadendo intorno al Robaldo: il centro sportivo che dovrebbe diventare la casa delle giovanili del Torino e che invece sta diventando un vero e proprio caso. Sono passati ormai più di due anni da quando la società granata ha vinto il bando che le avrebbe dovuto permettere di prendere in gestione l’impianto (era l’8 marzo del 2016) invece, ad oggi, Comune e Torino non hanno ancora posto le firme sul contratto che permetterebbe ai granata di mettere piede all’interno dell’impianto e iniziare i lavori di ristrutturazione. Lo scorso 9 febbraio sembrava che la situazione si potesse finalmente risolvere. A Palazzo Civico si sono incontrati i rappresentati del Comune, (tra cui il vicesindaco Guido Montanari e l’assessore allo Sport Roberto Finardi), quelli della Circoscrizione 2 e quelli del Torino (il dg Antonio Comi, il responsabile del Settore giovanile Massimo Bava, il direttore operativo Alberto Barile e il consigliere Giuseppe Ferrauto) per cercare di risolvere gli ultimi problemi burocratici e mettere finalmente la parola fine a questa vicenda.

Al termine della riunione era trapelato un certo ottimismo sul fatto che in una settimana, massimo dieci giorni, la questione Robaldo si sarebbe finalmente risolta e i rappresentanti di Comune e Torino avrebbe finalmente firmato il contratto per la concessione dell’impianto al club del presidente Urbano Cairo. Di settimane ne sono invece passate esattamente cinque e in casa Toro si sta ancora aspettando una risposta da Palazzo Civico per fissare la riunione che dovrebbe mettere la parola fine a quella che ormai è diventata una vera e propria telenovela. L’immobilismo della sindaca del Movimento 5 Stelle Chiara Appendino e della sua giunta non riguarda però soltanto il centro Robaldo, ma anche la questione Fondazione Filadelfia. È ormai da quasi un anno che all’interno di questa non c’è un rappresentante del Comune (e di conseguenza un presidente), ovvero da quando, dopo l’inaugurazione dello scorso maggio, Cesare Salvadori lasciò l’incarico.

In tutto questo tempo, però, il Comune non è ancora riuscito a nominare un suo rappresentante. L’unico nome partorito da Palazzo Civico in questi mesi è stato quello del consigliere Marco Chessa, che ha però dovuto immediatamente rinunciare all’incarico perché, per la legge sul conflitto di interesse, la carica sarebbe stata incompatibile con quella che attualmente ricopre. Un clamoroso autogol da parte della giunta della sindaca Chiara Appendino a cui non è stato posto rimedio. Nel frattempo il lotto 2 del Filadelfia (quello che comprende, tra le altre cose, la sede e la foresteria) deve essere ancora completato e i lavori per il lotto 3 (quello del museo) sono ancora ben lontani dal cominciare. Chissà quando il Comune inizierà a pensare anche al Robaldo e al Filadelfia: i suoi cittadini, il Toro e i tifosi granata stanno aspettando da troppo tempo.


30 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
offidagranata
offidagranata
4 anni fa

MANCA DI DIRE :
“UNA SOCIETÀ SENZA PRESIDENTE “

1969RG
1969RG
4 anni fa

Adesso vogliono farci credere che tutto il problema è del comune. Io penso che il vero problema,sia strutturale.Organizzativo.Societario. Da questi particolari si nota quanto sia fragile il Toro come struttura societaria. Un piccolo Avaro padre padrone. Un DS senza portafoglio,che deve solo occuparsi di pubbliche relazioni tra il piccolo perfido… Leggi il resto »

pidrot
pidrot
4 anni fa
Reply to  1969RG

Che dire…..sintesi perfetta!!!
Sparisci urbano, ci hai portato al nulla!!!

1969RG
1969RG
4 anni fa

cairo urbano.Sei davvero imbarazzante. Il presidente dell’Atalanta ha preso lo stadio dal comune di Bergamo e sta costruendo un centro sportivo.Ovviamente con le plusvalenze fatte in sede di calciomercato. Il nanetto Perfido e Avaro,non è in grado di investire i capitali del Toro,nel Toro.Non investirà mai nulla nella società.Le plusvalenze… Leggi il resto »

Torino, oggi la rifinitura: ultime mosse anti-Fiorentina

Torino-Fiorentina, i granata non perdono in casa dalla stagione 2008/2009