Calendari a confronto: il Napoli è nella peggiore crisi degli ultimi anni, ma attenzione a Parma e Milan. E Verona-Torino è uno scontro diretto

Non rischiava la retrocessione un mese fa, non è in piena corsa Europa oggi: la richiesta di Mazzarri è stata chiarissima, ci vuole equilibrio per raccontare il momento del Torino. Le vittorie contro Genoa e Fiorentina, oltre ad allontanare almeno parzialmente le nubi scure di contestazione che aleggiavano attorno alla squadra, hanno però decisamente migliorato la classifica dei granata. Al fischio finale di domenica, Sirigu e compagni si sono ritrovati a meno uno dal settimo posto, occupato dal Napoli – a braccetto col Parma (vittorioso a Marassi, contro la Samp, nell’ultimo turno). Granata a 20 punti come il Milan di Pioli, partenopei e ducali a 21. E poi c’è il Verona, che parte da 18: ecco perché il lunch match del “Bentegodi” che attende ora il Toro è un appuntamento da non sbagliare. E così la sfida successiva, contro la Spal – qui le informazioni per i biglietti – fanalino di coda (21 dicembre, ore 20.45): due gare per ritrovare ambizione. Mica male come proposito di fine 2019.

Il Torino e le altre: calendari a confronto

Scendiamo nel dettaglio, però. Il Napoli, che ha esonerato Ancelotti dopo la vittoria sul Genk (arriverà Gattuso), affronterà il Parma al San Paolo nel prossimo turno. Un altro scontro diretto, in qualche modo, come quello che attende l’undici di Mazzarri e gli scaligeri di Juric.

Il Milan, invece, avrà da superare il Sassuolo in casa. Impegno non agevole: la Juventus, che contro i neroverdi ha pareggiato 2-2 appena due settimane fa, insegna.

Tra Spal e Atalanta: le ultime gare del 2019

Nell’ultimo impegno prima della fine dell’anno, invece, a rischiare maggiormente saranno i rossoneri, di scena a Bergamo contro l’Atalanta. Anche per il Verona lo scoglio sarà più che ostico, ma la partita contro la Lazio si giocherà solo l’8 gennaio a causa dell’impegno in Supercoppa che attende i biancocelesti.

Se il Torino affronterà, nella diciassettesima giornata, la Spal ultima in classifica, al Parma toccherà il Brescia penultimo. Il Napoli, invece, se la vedrà col Sassuolo.

A partire da domenica, il Toro gioca anche per la classifica: il settimo posto è nel mirino. Sarebbe un bel regalo, per vivere un Natale sereno.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-12-2019


Scarpe da calcio: le tendenze del 2020

Blitz della polizia, pioggia di Daspo: colpiti tutti e 75 i Torino Hooligans