Con la vittoria della Fiorentina sulla Lazio il settimo posto era ora distante cinque punti: sarà fondamentale lo scontro diretto

Dodici partite alla fine del campionato, ovvero 36 punti disponibili: sono quelli che il Torino ha a disposizione per riuscire a chiudere il campionato tra le prime sette, per staccare il biglietto per la qualificazione a una coppa europea (vincitrice della Coppa Italia permettendo). Da ieri sera il settimo posto è distante cinque punti, uno in più rispetto a quanto lo fosse prima della gara contro la Roma: il 2-1 in rimonta della Fiorentina sulla Lazio ha permesso ai viola di salire a quota 41 e di scavalcare proprio i biancocelesti, che mercoledì potrebbero essere raggiunti dal Napoli, nel caso in cui i partenopei dovessero battere il Sassuolo nel recupero. Il gol di Luvumbo nei minuti di recupero di Cagliari-Napoli ha perlomeno evitato che la squadra di Calzona si allontanasse troppo.

Ricci: “Ci crediamo ancora”

In casa Torino, nonostante le due sconfitte consecutive contro Lazio e Roma, l’obiettivo resta quello di provare a centrare la qualificazione a una coppa europea. “Ci crediamo ancora, siamo lì”, ha spiegato anche Samuele Ricci nel post partita di Roma-Torino. Certo è che il prossimo impegno di campionato, lo scontro diretto per l’Europa contro la Fiorentina in programma sabato sera, assume un importanza maggiore: Rodriguez e compagni non potranno permettersi passi falsi di alcun tipo ma dovranno cercare di portare a casa obbligatoriamente i tre punti, considerato che hanno perso anche la gara di andata al Franchi.

La classifica dà ancora speranza

La classifica dice che il Torino è ancora in corsa per le prime sette posizione (ma potrebbe bastare anche l’ottavo posto se l’Italia dovesse terminare la stagione nei primi due posti del ranking europeo e al momento è prima), ma va ricordato che finora mai la squadra granata è riuscita a inserirsi al gruppetto di testa, al massimo si è solo avvicinata e nelle ultime settimane ha più volte fallito il sorpasso o l’aggancio alle rivali in classifica: servirà un cambio di passo deciso per non fallire di nuovo già a partire dalla prossimo impegno.

Duvan Zapata
Duvan Zapata
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 27-02-2024


51 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Davide69
Davide69
1 mese fa

Noo per non fallire, questo non lo creto. Per non fallire non compri nessuno, che t faccia fare il salto di qualità, venti quello buono, tieni un prosciutto come , direttore sportivo. Amico caro . Dai un po t tenaro ai procuratori, così t fanno prendere 2 scalzacani , 3… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)

Meglio concentrarsi sul NANO posto, Monza e Genoa permettendo.

mavafancairo
1 mese fa

se l’Europa non viene a Cairetto, Cairetto va all’Europa … sì,come no 😂😂😂😂😂😂 rinnovo l’invito ad occuparvi di altri temi, ad esempio quelli infrastrutturali se non è chiedere troppo alle vostre meningi

Last edited 1 mese fa by mavafancairo

Infortunio Lovato in Roma-Torino: il difensore esce dopo 14 minuti

Caso Vanja: Cairo e Vagnati lo elogiano ma gli errori aumentano