Torino-Genoa: i precedenti sorridono ai granata, ma quel 2009…

3
Cerci

Torino-Genoa: granata in vantaggio sui liguri, ultima vittoria ospite nella stagione 2008/2009 culminata con la retrocessione

Il Torino di Walter Mazzarri domenica pomeriggio affronterà il Genoa di Juric che arriva all’Olimpico Grande Torino con tante assenze e una situazione di classifica non brillante. I granata invece inseguono le squadre della parte alta della classifica per arrivare in uno dei posti validi per l’Europa. Domenica sarà la 67ª volta che le due squadre si affronteranno in campionato (tra serie A, serie B) in casa dei granata e per quanto riguarda i numeri di questo confronto il Torino è in netto vantaggio sui rossoblù: 38 vittorie, 18 pareggi e 10 imposizioni dei genoani. Nel massimo campionato, 34 vittorie granata, 16 pareggi e 10 sconfitte del Torino.

Torino-Genoa 2-3, nel 2009 una ferita profonda

Il 3-2 del maggio 2009 subito ai danni della squadra all’epoca di Gasperini, con gol decisivo di Milito all’89’, è una ferita nel cuore di ogni tifoso granata – che da quel momento non ha più visto di buon grado la tifoseria genoana – che solo nel corso degli anni si è rimarginata. Tra meno di un anno ricorrerà il decimo anniversario da quella data che condannò, di fatto ma non matematicamente, il Toro alla Serie B. Non fu una pagina felice per i granata, non solo per la retrocessione, ma anche per la rissa in campo nata dalle provocazioni del centrocampista rossoblù Thiago Motta alla panchina granata.

Torino-Genoa 2-1: nel 2014 Immobile e Cerci firmano la rimonta in zona Cesarini

Una delle imprese recenti del Torino è sicuramente quel pazzo 2-1 contro il Genoa della stagione 2013-2014: una rimonta per cuori forti, cuori da vero Toro. Una gara che sembrava dover terminare con uno scialbo 0-0 che si è accesa improvvisamente nei minuti finali: Gilardino apre le danze e dava una mazzata a quel Toro che sembrava poter puntare all’Europa, ma la formazione di Ventura – allora sulla panchina – rispose alla botta infilando due reti al Genoa in meno di un minuto. I “gemelli del gol” granata, Cerci e Immobile riprendono la partita: prima il napoletano al 2′ di recupero fa 1-1, e quasi in fotocopia un minuto più tardi – infatti guardando la diretta della gara sembrava di vedere il replay del gol di Immobile – Cerci mette la firma per il 2-1 definitivo che fa esplodere il Grande Torino

Torino-Genoa 1-0: l’ultima in B l’ha decisa Fuser

Risale al 14 settembre 2003 l’ultima volta che Torino e Genoa si affrontarono nel campionato cadetto. Anche in quel caso ad avere la meglio furono i granata che si imposero di misura sui liguri, 1-0 con gol di Diego Fuser, appena tornato in granata, nel finale. Il Torino in quella stagione avrebbe dovuto lottare per la promozione, invece a fine campionato il Torino si trovò relegato a galleggiare a metà classifica di quel campionato di Serie B. Anche il Genoa non ha fatto meglio: se il Toro ha chiuso la stagione al 12° posto, i liguri hanno fatto ancora peggio: 16° con quattro punti in meno del Torino.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vegeta
Utente
Vegeta

Queste sono vipere… bisogna subito schiacciargli la testa…

bertu62
Utente
bertu62

Ma va là, che Domenica gli faremo un c**o quanto quello di un macaco incrociato con la zebra, cioè ROSSO e A STRISCE 🤣😂😁 !

Zaccarelli
Utente
Zaccarelli

” i precedenti sorridono ai granata…”

comincio già da ora a grattarmi con una spazzola di ferro…