Mariani per Torino-Genoa: come nel 2-1 firmato Immobile e Cerci

1

I precedenti di Mariani con il Torino: memorabile il 2-1 in rimonta proprio sul Genoa; nella passata stagione vittorie contro Spal e Benevento

Come quel 13 aprile 2014. Anche questa volta ad arbitrare Torino-Genoa ci sarà Maurizio Mariani di Aprilia. Un pomeriggio emozionante, quello vissuto allora all’Olimpico: Immobile e Cerci ribaltarono in pochi secondi – nel recupero – il vantaggio rossoblù firmato Gilardino. Un 2-1 che lanciò i granata di Ventura verso l’Europa. A dirigere quella sfida c’era proprio il fischietto di Aprilia, che fu spettatore ininfluente di una sfida dal finale rovente. I precedenti, al di là di quello di quattro anni fa, sono incoraggianti nel complesso: nove vittorie, un pareggio e tre sconfitte. L’ultimo confronto risale alla passata stagione. Allora Mariani diresse Torino-Spal 2-1 – reti di Belotti e De Silvestri -, generando non poche polemiche in casa estense per un rigore non fischiato a pochi minuti dal termine.

Mariani, i precedenti dell’arbitro con il Torino

Sempre nella scorsa stagione, Mariani arbitrò la vittoria casalinga contro il Benevento per 3-0, la seconda consecutiva dall’arrivo di Mazzarri. Nessuna sbavatura nel confronto che pure presentò alcuni momenti di non facile lettura, come il calcione di Belec rifilato a Niang – il portiere venne espulso – e il gol prima annullato e poi assegnato a Obi con l’ausilio del VAR. Terminò 3-0, ma per la Fiorentina, il primo confronto dell’anno: allora Mariani si mostrò inflessibile sull’espulsione di Barreca per una leggera spinta ai danni di Chiesa, pronto a battere a rete da pochi passi. La stagione precedente, l’arbitro classe ’82 diresse Chievo-Torino 1-3 – sfida che non presentò difficoltà particolari -, Atalanta-Torino 2-1 e la manita casalinga contro il Cagliari di inizio novembre, segnata dalla doppietta di capitan Belotti.

Mariani, i precedenti con il Torino di Ventura: anche un 5-1 all’Udinese

Nell’ultima annata di Ventura sulla panchina del Torino, Mariani arbitrò la vittoria in Coppa Italia per 4-1 sul Cesena, il 2-1 interno contro il Palermo – contraddistinto dalle espulsioni, corrette, di Molinaro e Obi -, un deludente 0-0 casalingo con il Verona e il roboante 5-1 con cui i granata espugnarono la Dacia Arena di Udine. Tornando indietro di una stagione troviamo il successo per 2-0 al “Tardini” di Parma, mentre nelle due stagioni precedenti altrettanti incroci: il già citato successo proprio contro il Genoa e il pesante 4-1 patito ancora sul campo dei ducali.

più nuovi più vecchi
Notificami
Rob62
Utente
Rob62

Immobile e Cerci 35 gol in 2…Avessimo un attacco così adesso andremmo in Champions altro che schemi, atteggiamenti ,allenatori e menate varie. La palla la devi mettere dentro.L’anno dell’europa League nel complesso la rosa era inferiore di parecchio a questa e con Ventura….