Mariani, i precedenti con il Torino dell'arbitro di Aprilia

Toro, riecco Mariani dopo i tanti errori di Cagliari

di Redazione - 18 Luglio 2020

I precedenti di Mariani con il Torino: nelle ultime due partite con il fischietto di Aprilia la squadra granata ha sempre perso

Sarà Maurizio Mariani, della sezione AIA di Aprilia, ad arbitrare Fiorentina-Torino. Non è la prima partita di questa stagione per lui con i granata, già arbitrati in diverse occasioni, che con lui hanno un bilancio di 10 vittorie, 6 sconfitte e 2 pareggi. L’ultima risale a Cagliari-Torino 4-2, quando diede un rigore che non c’era ai sardi (poi tolto dal Var) e non ne vide un altro per i granata. Il fischietto di Aprilia era alla sua seconda direzione stagionale contro i granata dopo Napoli-Torino 2-1.

Mariani, col Bologna diversi episodi dubbi

Tra le ultime sfide arbitrare da Mariani c’è quella con il Bologna vinta per 2-3 dagli uomini di Mihajlovic. Non fu di certo un match facile per il fischietto di Aprilia. Pronti via e subito un episodio dubbio: Belotti viene atterrato in area ma per l’arbitro non è rigore. Il penalty, in realtà, poteva starci soprattutto se l’episodio viene rivisto al Var. Al 3′ annulla giustamente un gol a Palacio in netto fuorigioco mentre al 26′ altro episodio in area bolognese. Zaza crolla, Dijks mette le mani sul corpo dell’attaccante ma per Mariani ( e Orsato al Var) è tutto regolare. Diverso, invece, l’episodio in area granata al 31′: Meité colpisce col braccio il pallone ed è rigore per Mariani. Orsato e la Var confermano: decisione corretta. E il Var interviene anche al 59′ quando Mariani annulla per la seconda volta un gol al Bologna per l’offside di Sansone.Ma quella contro il Bologna non è certo la sfida più difficile arbitrata dal fischietto di Aprilia.

Torino-Genoa, la meraviglia di Cerci e Immobile

Tra le sfide arbitrate da Mariani la passata stagione, infatti, c’è anche Spal-Torino terminata per 0-0, ma ricca di lotte con i suoi 51 falli, 8 ammoniti e l’espulsione di Nkoulou. La prima volta coi granata nella stagione 2018/2019, invece, fu nel match di dicembre tra Torino e Genoa, che per il Toro coincise con la vittoria sul Grifone per 2-1, grazie alle reti di Ansaldi e Belotti. In quell’occasione l’arbitro classe ’82 gestì al meglio una gara complicata, mostrando giustamente il rosso a Romulo e assegnando un rigore ineccepibile ai granata.

Ma è a un altro Torino-Genoa che il suo nome è indissolubilmente legato: quello del 13 aprile 2014. Un pomeriggio emozionante, quello vissuto allora all’Olimpico: Immobile e Cerci ribaltarono in pochi secondi – nel recupero – il vantaggio rossoblù firmato Gilardino. Un 2-1 che lanciò i granata di Ventura verso l’Europa. A dirigere quella sfida c’era proprio il fischietto di Aprilia, che fu spettatore ininfluente di una sfida dal finale rovente.

Mariani, i precedenti dell’arbitro con il Torino

Nella stagione 2017/2018 Mariani diresse Torino-Spal 2-1 – reti di Belotti e De Silvestri -, generando non poche polemiche in casa estense per un rigore non fischiato a pochi minuti dal termine. Sempre nella stessa stagione, arbitrò la vittoria casalinga contro il Benevento per 3-0, la seconda consecutiva dall’arrivo di Mazzarri. Nessuna sbavatura nel confronto che pure presentò alcuni momenti di non facile lettura, come il calcione di Belec rifilato a Niang – il portiere venne espulso – e il gol prima annullato e poi assegnato a Obi con l’ausilio del VAR.

Terminò 3-0, ma per la Fiorentina, il primo confronto dello stesso anno: allora Mariani si mostrò inflessibile sull’espulsione di Barreca per una leggera spinta ai danni di Chiesa, pronto a battere a rete da pochi passi. La stagione precedente, l’arbitro classe ’82 diresse Chievo-Torino 1-3 – sfida che non presentò difficoltà particolari -, Atalanta-Torino 2-1 e la manita casalinga contro il Cagliari di inizio novembre, segnata dalla doppietta di capitan Belotti.

Mariani, i precedenti con il Torino di Ventura: anche un 5-1 all’Udinese

Nell’ultima annata di Ventura sulla panchina del Torino, Mariani arbitrò la vittoria in Coppa Italia per 4-1 sul Cesena, il 2-1 interno contro il Palermo – contraddistinto dalle espulsioni, corrette, di Molinaro e Obi -, un deludente 0-0 casalingo con il Verona e il roboante 5-1 con cui i granata espugnarono la Dacia Arena di Udine.

Tornando indietro di una stagione (2014/2015) troviamo il successo per 2-0 al “Tardini” di Parma, mentre nelle due stagioni precedenti altrettanti incroci: il già citato successo proprio contro il Genoa e il pesante 4-1 patito ancora sul campo dei ducali. I precedenti, nel complesso, sono incoraggianti: in 16 incontri totali diretti da Mariani il Toro ha ottenuto dieci vittorie, due pareggi e quattro sconfitte.

4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà
5 mesi fa

OT “In Italia ci sarebbero stati 2 rigori per noi…ma in Europa il metro è diverso” Scusi Sarri, ha memoria corta? cosa sosteneva quando era al Napoli? chi di spada ferisce…di spada perisce…

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
5 mesi fa
Reply to  Ultrà

OT? ottimo e abbondante. bellissimo. godurioso, tanto quanto le facce di sarri, cr7 e dybala ieri sera. comunque sarri ha ragione, inutile negarlo. quando ha ragiione ha ragione caxxo! in Italia con 2 episodi dubbi, sarebbero arrivati 3 rigori! come al supermercato. PS la goduria è maggiore perchè secondo me… Leggi il resto »

AT72
AT72
11 mesi fa

Tanto arriviamo tra il 13mo e il 9no posto a cosa serve seguire il campionato e riportare le notizie?

ToroTo
ToroTo
11 mesi fa
Reply to  AT72

Perché leggi e commenti?