Il gol di Sanabria nasce dal piede di Gineitis, dopo l’apporto degli esterni. Buongiorno leader per gol innescati dalla bandierina

L’acuto di Sanabria a riaggiornare il conteggio dei gol siglati dagli sviluppi di corner da parte del Torino di Ivan Juric. In questa stagione 4 volte i granata hanno trovato la rete da questo fondamentale, nella maggior parte dei casi per ribadire un risultato già acquisito, mentre nel caso del gol di Sanabria per mantenersi a galla (da angolo c’è da segnalare anche il gol di Zima contro il Frosinone, ma era Coppa Italia). La notizia è sicuramente la fonte da cui proveniva il cross che ha consentito al Torino di pareggiare, cioè il mancino di Gvidas Gineitis. Il lituano, fresco di rinnovo di contratto, pur non avendo direttamente offerto l’assist al compagno è l’unico centrocampista granata ad aver partecipato ad una rete dalla bandierina. Per il resto il miglior marcatore è Buongiorno, due reti contro Salernitana e Napoli all’andata, entrambi battuti da Valentino Lazaro.

Gol da corner, Buongiorno contro Salernitana e Napoli

Il primo gol in questa stagione da corner giunge contro la Salernitana, all’Arechi, dove il Toro vince 0-3. La firma del tris la mette Alessandro Buongiorno, sul pallone scodellato da Lazaro al centro su cui stacca Zapata. Lovato con la maglia granata ma della Salernitana devia il pallone per l’assist involontario a Buongiorno, che col sinistro appoggia il pallone in rete da pochi passi. Era 18 settembre 2023. Per il secondo gol da corner bisogna aspettare un nuovo anno e un nuovo 3-0, questa volta ai danni del Napoli, e un nuovo gol di Buongiorno su un altro cross battuto da Lazaro. Da sinistra lo spiovente dell’austriaco viene tradotto in rete dal numero 4 granata che sovrasta Juan Jesus per l’incornata che chiude le marcature.

Sanabria a Napoli. Da qui a fine stagione?

Nel mentre Buongiorno ha dovuto fare i conti con l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per 5 partite. Il Toro, seppur già in difficoltà da palla inattiva con il classe ’99 in campo, ha perso un’ arma non da poco. Così è toccato a Zapata portare a 3 il dato con la rete decisiva per il 2-0 al Lecce. Bravo il colombiano a spingere di testa il cross messo al centro da Vojvoda, esterno dal piede educato come Lazaro (quando vuole). Venerdì scorso è toccato a Sanabria segnare una rete da grandissimo goleador, sia per opportunismo che per il gesto tecnico in sé. Con Kvaratskhelia autore del momentaneo vantaggio del Napoli, ci ha pensato Tonny a sfruttare il traversone di Gineitis da sinistra che ha generato il rimpallo tra Anguissa e Juan Jesus (curiosamente di nuovo coinvolto) per poi insaccare in acrobazia. Ora bisognerà vedere se il Torino riuscirà a trasformare casi isolati in una tendenza, che da qui alle ultime giornate di campionato, con il ritorno di Buongiorno e le carte Sanabria e Zapata, può garantire punti in vista del rush finale.

Antonio Sanabria of Torino FC gestures during the Serie A football match between Torino FC and US Lecce.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-03-2024


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
1 mese fa

Ah, quello di Sanabria è un gol su corner?

James71
1 mese fa
Reply to  tric

Sugli sviluppi… 😁comunque quello di Zapata col Lecce sì e ci aveva riprovato anche contro la Fiore, purtroppo troppo angolato per essere in porta e troppo poco per diventare un assist involontario… 😒 PS Speriamo comunque di continuare a migliorare sulle palle inattive (e magari di velocizzarlo il miglioramento) che… Leggi il resto »

Last edited 1 mese fa by James71

Torino, col Napoli pari dopo lo 0-1. Ma la vittoria in rimonta manca da anni

Gineitis, rinnovo e titolarità: per il lituano è un momento d’oro