Torino-Inter, la presentazione dell'avversaria 2019-2020

Toro, ecco l’Inter: Lukaku-Martinez coppia da 14 gol

di Veronica Guariso - 18 Novembre 2019

La presentazione dell’avversaria / Il Toro affronterà l’Inter di Conte, imbattuto in trasferta. In attacco, Lukaku-Martinez possono far male al Toro

Una sfida importante attende il Torino sabato sera: i granata saranno infatti impegnati contro l’Inter di Antonio Conte, in piena lotta scudetto e che di certo non mollerà l’osso. I nerazzurri arrivano da 4 vittorie consecutive, con un solo punto in meno della Juventus, attuale capolista a quota 32. In caso di sconfitta, i bianconeri, impegnati contro l’Atalanta avrebbero la possibilità di allungare il divario, poi difficilmente colmabile. Non sarà perciò facile per Mazzarri ed i suoi, che devono riuscire a trovare continuità nelle prestazioni e sfatare il mito degli scivoloni dopo le pause Nazionali. I segnali positivi ottenuti al derby e la vittoria schiacciante contro il Brescia, necessitano di una conferma, che dovrà arrivare proprio contro l’Inter sabato alle 20.45 al Grande Torino.

Lukau-Martinez, diversi ma complementari: un’insidia per il Toro

Conte può fare affidamento su una coppia d’attacco che sta rendendo al meglio. Si tratta di Lautaro Martinez e Lukaku. In due, sono andati a segno per ben 14 volte. L’argentino è riuscito a segnare 5 reti e creare 3 assist. Si è reso protagonista contro il Sassuolo, dove ha relizzato una doppietta e procurato un rigore calciato poi dal compagno Lukaku. Anche in Champions sta riuscendo a distinguersi in positivo, con 3 reti in 4 presenze fino ad ora.

Solo vittorie in trasferta per l’Inter di Conte

La sfida tra il Toro e l’Inter ha un sapore speciale, dato il passato in bianconero di Antonio Conte, che la rende quasi come un derby per lui. Con l’ex tecnico del Chelsea, i neroazzurri sono tornati al vertice, rimanendo in vetta fino alla settima giornata di campionato. Lì hanno infatti raccolto la prima ed unica sconfitta della stagione contro la rivale per eccellenza: la Juventus. In totale, la squadra di Conte ha raccolto ben 10 vittorie in 12 sfide, con una sconfitta ed un pareggio con il Parma. La media punti è decisamente alta, soprattutto per quanto riguarda le sfide giocate in trasferta. I nerazzurri hanno infatti vinto 6 match su 6, portando a casa il massimo. L’ultima vittoria fuori casa è arrivata con il Bologna grazie alla doppietta di Lukaku, che ha reso vano il vantaggio iniziale ottenuto da Soriano.

Lukaku invece, ancora bloccato in Coppa, è riuscito invece a dilagare in campionato. E’ andato a segno per 9 volte, realizzando due doppiette: la prima sempre contro i neroverdi e la seconda col Bologna. Caratterizzati da doti differenti, i due attaccanti dell’Inter si completano risultando efficaci. Lautaro è rapido e tecnico, e si diverte a far ubriacare gli avversari con finte e giochetti; Lukaku è più fisico ma riesce a rendersi tecnico. Data la stazza, rende anche sul fronte aereo. La difesa del Torino dovrà perciò stare molto attenta ad entrambi.

Handanovic sfida Sirigu: portieri di talento a confronto

26 gol realizzati e solamente 12 subiti sono sicuramente anche merito di Samir Handanovic, tra i migliori portieri di Serie A. La sfida tra lui e Sirigu sarà perciò ardua, con entrambi al top della forma. Handanovic è una delle armi vincenti dell’Inter, così come Sirigu lo è per i granata: molto dipenderà da loro nella sfida di sabato sera. Secondo le statistiche, l’estremo difensore granata è in svantaggio, con 17 reti subite e solamente due sfide terminate a porta inviolata. Handanovic è invece riuscito ad ottenere 4 clean sheet, con 12 reti in passivo. Il Toro resta in vetta per quanto riguarda le parate realizzate: a quota 53, è la squadra che ne ha fatte di più. Resta apertissima la sfida, con il sardo che dovrà prima concentrarsi sulla Nazionale, per essere poi pronto ad affrontare i neroazzurri.