Torino-Juventus, i precedenti in casa granata: nel 2015 l'ultimo successo

Torino-Juventus, i precedenti: nel 2015 l’ultimo successo granata

di Giulia Abbate - 1 Novembre 2019

I precedenti di Torino-Juventus: nel 2015 il Toro torna al successo dopo 20 anni. Indimenticabili le vittorie del passato

Il primo derby tra Torino e Juventus si gioca addirittura nel lontanissimo 1907, in casa proprio dei granata che superano i bianconeri per 2-1. E’ questo, dunque, il primo dei precedenti di una storia lunga oltre un secolo. E l’ultimo? Quello dello scorso anno, finito con lo stesso punteggio ma, questa volta, a favore dei bianconeri. Una prestazione soddisfacente quella del Torino che però, a causa di un erroraccio nella ripresa, vanifica tutto e si arrende alla Juventus. A commettere la svista fu Zaza che complica la vita a Ichazo, subentrato dopo l’infortunio di Sirigu. Il retropassaggio scriteriato costringe il portiere all’uscita ma l’intervento è scomposto e l’estremo difensore atterra in area Mandzukic concedendo il rigore ai bianconeri. Dal dischetto Ronaldo non perdona e ai granata la buona prestazione condita da una discreta dose di grinta non è sufficiente.

Torino-Juventus, granata vittoriosi dopo 20 anni

Tra i derby più recenti, indimenticabile resta quello del 2015. Alla guida del Torino c’è Ventura e la sua squadra si sta ben destreggiando tra campionato ed Europa League. Un momento magico nel quale l’idea di tornare alla vittoria in un derby non stona di certo con il rendimento tenuto dalla formazione granata. E così anche l’ultimo pezzo del puzzle va al suo posto. Pirlo mette la sfida in salita, lasciando presagire l’ennesima delusione, ma Darmian prima e Quagliarella poi siglano un 2-1 storico. A distanza di 20 anni il Torino torna alla vittoria nel derby e la festa esplode sugli spalti sui social, tra i tifosi granata di tutta Italia.

Purtroppo, a macchiare la festa arriva anche un’altra esplosione: quella della bomba carta lanciata dal settore ospiti della Juventus che ha ferito una decina di tifosi del Torino.

Torino-Juventus, il Derby dei 3 gol in 3 minuti

Tre minuti e 40 secondi in un 217 marzo del 1983. Tre minuti che passeranno letteralmente alla storia nel lungo elenco di precedenti tra Torino e Juventus. Quel giorno il derby sembrava segnato: il Toro era sotto addirittura di due reti ma il risultato, che i bianconeri pensavano di avere già in tasca, non era destinato a rimanere tale. Dossena, Bonesso e Torrisi, infatti, non solo pareggiano ma ribaltano il risultato in appena 3 minuti e 40 secondi, appunto, dal 72′ al 74′. Il Comunale diventa letteralmente un bolgia, esplode la festa: un tripudio granata che da quel momento non verrà più dimenticato. Una sfida che, da quel giorno, sarà per sempre l’emblema di cosa era e dovrebbe essere il Toro.

Pulici, Graziani e la vittoria nell’anno dello scudetto

Se quella del 3-2 è una delle più belle vittorie ottenute dal Torino contro la Juventus, tra le mura amiche, non è da meno anche quella targata 1975. Era l’anno dello scudetto e il Torino, spina nel fianco per qualunque avversario, non si fa imbrigliare nemmeno dai bianconeri che, seppur temibili, non riescono ad avere la meglio sulla squadra granata. A segnare la sfida sono ancora tre minuti fatali. Quelli che bastano a Paolino Pulici e “Ciccio” Graziani per mettere in cassaforte il definitivo 2-0. Al 30′ della ripresa, infatti, è Pupi ad aprire le danze e tre minuti più tardi Graziani mette la ciliegina sulla torta. Una squadra implacabile, grintosa e determinate: un unico esito possibile.

più nuovi più vecchi
Notificami
granataenientepiu
Utente
granataenientepiu

Viviamo di ricordi, come i vecchietti dei bei tempi che furono….

mas63simo
Utente
mas63simo

Purtroppo e proprio cosi

Ultrà
Utente
Ultrà

l’ultimo successo…contro le riserve…