Lazio, dopo la Coppa Italia e l’Europa l’ultima sfida per chiudere in bellezza

di Giulia Abbate - 22 Maggio 2019

La presentazione dell’avversaria / I biancocelesti festeggiano Coppa Italia ed Europa: contro il Toro l’obiettivo è chiudere al meglio

Sarà una sfida tra due formazioni che non hanno più nulla da chiedere al campionato quella tra il Torino, aritmeticamente fuori dall’Europa ma appesa ad un sottilissimo filo di speranza dato dalla situazione milanista, e la Lazio che arriverà al Grande Torino forte della vittoria in Coppa Italia che, di fatto, gli ha regalato l’Europa League. Dopo il pareggio per 3-3 contro il Bologna, che guadagna così la matematica salvezza, la formazione di Inzaghi arriverà così all’ultimo impegno di campionato contro i granata con la testa sgombra da pressioni e obblighi: una situazione che permetterà alle due squadre di giocare a viso aperto e serenamente cercando entrambe di chiudere nel migliore dei modi la stagione. Una stagione che per la Lazio ha trovato la giusta strada solo nel finale, dopo mesi di alti e bassi che hanno rischiato di vanificare gli sforzi societari e di campo. Fino almeno alla sfida di Coppa Italia contro l’Atalanta.

Lazio, una Coppa Italia che salva la stagione

Dopo un girone di andata soddisfacente ma non certo perfetto, le difficoltà registrate dopo il giro di boa dalla truppa di Inzaghi hanno seriamente rischiato di mettere in pericolo l’obiettivo europeo. La classifica corta ha portato anche la Lazio a combattere fino all’ultimo per centrare la qualificazione che gli aquilotti possono festeggiare grazie a quello che, di fatto, resta il miglior risultato stagionale: la vittoria della Coppa Italia.

Un successo, ottenuto contro i favori dei pronostici che sorridevano tutti all’Atalanta, ma che alla fine risulta decisivo. Il pareggio contro il Bologna, infatti, ha costretto gli aquilotti al 7° posto in classifica, alle spalle del Torino. Situazione che, se non fosse per la matematica che condanna i granata e per l’esito della Coppa, appunto, rischierebbe di veder tagliata fuori dai giochi europei proprio la Lazio. Al contrario, i biancocelesti l’obiettivo l’hanno centrato seppur in extremis, tanto che, nonostante l’ultimo impegno di campionato incomba, i festeggiamenti non si sono fatti attendere.

Lazio, la passerella contro il Toro

Contro il Toro, dunque, la Lazio, che attende di scoprire anche il futuro di Inzaghi, avrà l’occasione di precorrere gli ultimi metri di una passerella che li porterà ad affrontare la preparazione della nuova stagione forti di una qualificazione che, in fin dei conti, ha letteralmente salvato la stagione della formazione capitolina.

Tuttavia, i biancocelesti non dovranno commettere l’errore di sottovalutare l’avversario. I granata sono ormai condannati e dalla sfida contro la Lazio non potranno guadagnare granché ma la voglia di rivalsa dopo il brutto ko contro l’Empoli potrà fare la differenza. Belotti e compagni cercano il riscatto davanti al pubblico di casa per chiudere con una vittoria un campionato comunque buono, nonostante la delusione europea: per la Lazio, la passerella, potrebbe non essere così dolce.

più nuovi più vecchi
Notificami
Benvenuti
Utente
Benvenuti

Chissà se questo quaquaraquaqua in giacca nera piangera anche domenica non mi sembra che abbia detto niente contro l’arbitro nella finale vinta rubando. Capisco xk la rubentus lo sta trattando sto piagnucolone a loro piaciono così. Almeno dovesse andare a quella squadra avrà tutto facile