I precedenti di Torino-Lecce / Salentini vittoriosi nell’ultima di A al Grande Torino. L’ultimo successo granata nel 2008

Il Torino questa sera alle ore 20.45 affronterà in occasione del quinto turno di campionato il Lecce di Marco Baroni. Sarà il 29° incontro ufficiale tra due squadre che hanno avuto modo di sfidarsi in più occasioni tra Serie A, Serie B e Coppa Italia. In massima Serie si contano 16 precedenti, in cui vige un sostanziale equilibrio con 5 vittorie granata, 6 pareggi e 5 successi salentini, mentre per quanto riguarda le sfide in cui il Torino ha ospitato il Lecce c’è una superiorità granata negli 8 incontri disputati con 4 vittorie, 2 pari e altrettanti k.o.

Torino-Lecce, l’ultimo precedente nel 2019: 1-2 in favore dei salentini

L’ultima gara di Serie A disputata tra le mura del Grande Torino non rievoca piacevoli ricordi ai tifosi granata. Era il Torino di Mazzarri, reduce dalla cocente eliminazione ai preliminari di Europa League per mano del Wolverhampton. In campionato i granata avevano già conquistato due vittorie in altrettanti incontri e sconfiggere il Lecce voleva dire fare tre su tre: un’impresa riuscita soltanto al Torino campione d’Italia nella stagione 1975-1976. In quella serata datata 16 settembre 2019, il Lecce fa subito capire di non essere venuta fino a Torino per agire da agnello sacrificale. Sono proprio i salentini a sbloccare il risultato con Farias, lesto a spedire in rete il tap-in successivo a una parata di Sirigu su Pippo Falco. Il Toro riesce a rimettere la gara sul risultato di parità grazie a un rigore guadagnato da Zaza su fallo di Tabanelli. Belotti dagli undici metri spiazza Gabriel. Tocca poi a Mancosu sigillare l’1-2 finale con una conclusione anch’essa frutto di una respinta di Sirigu su un tiro di Calderoni. Nei minuti conclusivi, il check Var per una trattenuta in area su Belotti, senza che l’arbitro indicasse il dischetto in favore dei granata. Toro sconfitto tra le mura amiche e primo segnale di una stagione difficile che condurrà Mazzarri all’esonero e il Torino a una difficile salvezza con al timone Moreno Longo.

Nel 2008 l’ultima vittoria e il primo gol di Bianchi

Grande trepidazione e attesa in quel pomeriggio del 31 agosto 2008. Il Torino si affacciava al terzo anno di Serie A consecutivo dell’era Cairo, potendo vantare una nuova coppia d’attacco composta da Nicola Amoruso e Rolando Bianchi. Tante aspettative in una giornata fin troppo illusoria. Il Toro chiude la prima frazione avanti di due reti. Diamoutene commette un fallo di mano in area di rigore e Rosina trasforma il penalty concesso per l’1-0. Il raddoppio nasce sempre dai piedi di Rosina che serve in area Amoruso. Il tiro dell’ex Reggina verso la porta di Benussi viene deviato da Paolo Zanetti per il 2-0 con tanto di corsa sotto la Maratona per l’attuale tecnico dell’Empoli. Nella ripresa c’è spazio anche per il tris. Rosina alza un tiro-cross respinto con le mani da Benussi. Ad approfittarne, da due passi, Rolando Bianchi: quello sarà il primo di una lunga lista di reti siglate dal futuro capitano granata. Quella stagione iniziò come meglio non si poteva, ma l’epilogo fu il più nefasto possibile con la retrocessione consumatasi dai vari susseguirsi di tecnici come De Biasi, Novellino e infine Camolese.

1986: il match con più reti

Infine ricordiamo il successo del Torino datato 19 gennaio 1986. Sulla panchina granata Radice, su quella salentina Fascetti, che tre anni più tardi guiderà il Toro verso la promozione in massima serie. I granata andarono k.o. con la rete di Pasculli. Poi un autogol di Di Chiara e i due timbri di Corradini e Leo Junior, consentirono alla squadra di Radice di rimontare in soli sette minuti di distanza. Finora è il numero di reti più alte nei confronti che vedono il Toro ospitare il Lecce tra le mura amiche.

Andrea Belotti, Marco Calderoni e Luca Rossettini
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-09-2022


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Biuzz1971
Biuzz1971
20 giorni fa

Io ho una bruttissima sensazione che spero non si avveri.

ToroRiverforever
ToroRiverforever
20 giorni fa
Reply to  Biuzz1971

Purtroppo anch’io, davvero spero che non sia così, forza raga, e continuiamo sta bella cosa che è cominciata un mese fa. Speranza sempre, ma c’è da essere obbiettivi.

Biuzz1971
Biuzz1971
20 giorni fa

Anche perché si vincesse arriveremo a 10 punti che pochi non sono, ma siccome il Lecce non ha ancora vinto… Vabbè ne parleremo più tardi.

ToroRiverforever
ToroRiverforever
20 giorni fa
Reply to  Biuzz1971

👍

Davide Junior1968
Davide Junior1968
20 giorni fa

Il 16/09/2019 ero allo stadio, quella sera capii che c’era qualcosa che non andava di sicuro nella squadra. Seguirono 2 annate magnifiche regalateci dal nostro presiniente, per il quale il Toro è solo cuore….

Charlie66
Charlie66
20 giorni fa

complimenti reda, solo foto di belotti, delicatissimi

Davide Junior1968
Davide Junior1968
20 giorni fa
Reply to  Charlie66

Avresti preferito Zazza eeeeeeh, dì la verità!! 🤣🤣

Granata_da_Legare
Granata_da_Legare
20 giorni fa

C’è la diffenza che passa tra rivedere una ex che ti ha mollato e rivedere la più c3ssa della festa che di sei fatto mentre eri ubriaco come una m3rda

Davide Junior1968
Davide Junior1968
20 giorni fa

🤣🤣🤣👍👍

Charlie66
Charlie66
20 giorni fa

e che vederlo in “volo” in quel modo… altro che aldo giovanni e giacomo, “troppi ricordi, non ce la faccio… 😭” 😂😂😂

Charlie66
Charlie66
20 giorni fa

azzo, vuoi mettere? 😂

Lukic, prima in casa da titolare per far dimenticare il caos: così si chiude il cerchio

È il Torino più straniero di sempre: 19 nazioni a comporre la rosa granata