Il Torino con Nicola in 12 partite partite ha raccolto 17 punti, i granata sono a +5 dal Cagliari terz’ultimo in classifica

I granata stanno continuando ad ottenere risultati positivi allontanandosi così dalla zona retrocessione, con il Cagliari terzultimo che dista 5 punti. I granata inoltre hanno la partita contro la Lazio da recuperare. Nicola continua a convincere tutti, tanto da poter ottenere il rinnovo di contratto anche senza ottenere la media di 1,5 punti a partita; in quel caso infatti il rinnovo sarebbe automatico. Il Torino, dopo il pareggio contro la Juventus e la vittoria contro l’Udinese, nell’ultimo turno di campionato è riuscito a battere una big della serie A. Belotti e compagni hanno battuto 3-1 la Roma. Dopo essere passati in svantaggio, a soli 3’ minuti di gioco, i granata sono riusciti a portare a casa i 3 punti. Una vittoria fondamentale anche per il morale della squadra.

Toro media punti da 7° posto

I granata con Giampaolo erano riusciti a vincere solo due partite: la prima a inizio campionato contro il Genoa 1-2 a Marassi, la seconda nella prima partita del 2021 contro il Parma dove al Tardini il match terminò 0-3 in favore della squadra granata. Con Nicola sono già 4 le partite in cui i granata hanno raccolto i 3 punti. Esattamente contro Cagliari, Sassuolo, Udinese e Roma. Il ruolino di marcia che i granata stanno tenendo è da 7° posto in classifica con Belotti e compagni che, nelle ultime 12 partite, hanno ottenuto gli stessi punti della Roma, ovvero 17. In più proprio grazie ai 3 punti ottenuti contro i giallorossi i granata sono tornati a conquistare 2 vittorie di fila. Ora i granata devono già archiviare i festeggiamenti per l’ultima vittoria e pensare alla sfida di mercoledì sera contro il Bologna.

Oltre ai numeri, scelte azzeccate e Verdi rigenerato

Ma oltre ai numeri che girano a favore di Nicola ci sono state le richieste durante il mercato di gennaio di Sanabria e Mandragora che si stanno rivelando elementi fondamentali per il Toro. Con l’attaccante paraguaiano che fino a qui ha messo 5 reti, trovando la via del gol contro l’Inter, due volte contro la Juve e contro la squadra di Fonseca. In più Nicola è stato in grado di rigenerare Verdi che nel ruolo di mezzala sta continuando a collezionare prestazioni molto positive. La strada intrapresa è quella giusta ma adesso bisogna ottenere il prima possibile la salvezza matematica per poter pianificare al meglio il futuro. Tutto passa dal mantenimento della categoria.

Davide Nicola

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-04-2021


Dal Kaizen a Denzel Washington: Nicola tra citazioni e show in conferenza stampa

Bologna-Torino, i precedenti sorridono ai rossoblù: ultima vittoria granata nel 2016