La Lazio inguaia il Toro: ora la zona Europa va riconquistata

di Francesco Vittonetto - 18 Aprile 2019

La Lazio ha superato l’Udinese nel recupero di Serie A: ora il Torino è ottavo. Contro il Genoa per i tre punti, poi lo scontro diretto contro il Milan

Un “se” è sparito dalla corsa Europa. La Lazio ha battuto l’Udinese nel recupero della 25^ giornata, grazie al gol di Caicedo e all’autorete di Sandro, e ha scavalcato il Torino. Sono tutte a 32 gare giocate, adesso, le sei dalle ambizioni internazionali. Non una buona notizia per i granata, ricacciati all’ottavo posto, ma forse una certezza in più per calcoli e tabelle: da sabato si partirà alla pari, per le sei giornate che decideranno tutto. La classifica per ora recita: Milan quarto a 55, poi Roma a 54, Atalanta a 53, Lazio a 52, Toro a 50 e Samp a 48. Meno due dalla settima piazza – sinonimo di preliminari di Europa League, Coppa Italia permettendo -, per i granata. La stessa situazione che si era delineata dopo il pari di Firenze, con la truppa di Mazzarri a due lunghezze dalla Roma, settima.

Torino, il quadro per l’Europa: Genoa e poi Milan

Una vittoria e due pareggi dopo, il quadro non è cambiato. Con la sola eccezione della variabile tempo, sempre più tendente allo zero. La svolta è nelle vittorie, ovviamente. Al Torino i tre punti serviranno come il pane soprattutto nella tana del Genoa di Prandelli. In un turno che vedrà la Roma far visita all’Inter e l’Atalanta al Napoli, meglio premunirsi dei tre punti per poi aspettare eventuali buone notizie dai due posticipi.

E, a ruota, preparare lo scontro diretto contro il Milan del 28 aprile prossimo. Quello sì, vero crocevia della stagione granata, dal momento che allo scadere del campionato mancheranno poi solo quattro turni (derby, Sassuolo, Empoli e Lazio).

Al “Ferraris”, dunque, l’obiettivo è solo uno: assottigliare il solco creatosi dopo il recupero dei biancocelesti. Ora la zona Europa va riconquistata.

più nuovi più vecchi
Notificami
eurotoro
Utente
eurotoro

a 6 partite dalla FINE contano tanto le motivazioni..la preparazione atletica e la voglia di gettare il cuore oltre l’ostacolo!….adesso il gioco si fa’ duro..ed i DURI iniziano a giocare…a buon intenditore poche parole!!!…F V C G

Vegeta
Utente
Vegeta

È tutto nelle ns mani… dovendo ancora giocare con la Lazio….

mas63simo
Utente
mas63simo

Che la Lazio battesse l Udinese era scontato quindi la posizione che abbiamo è giusta e rispecchia il valore delle rose con l eccezione dell Atalanta che la differenza la fa l’allenatore.
E visto che abbiamo fallito con Bologna Parma e Cagliari non ci resta che battere Milan e Lazio.