Fino ad oggi i rinforzi di gennaio hanno avuto poco spazio a disposizione per dimostrare il loro valore, Juric prima vuole farli crescere

Il Toro nella sessione di calciomercato di gennaio è stato uno dei club più attivi, con il responsabile dell’area tecnica granata Davide Vagnati che ha portato quattro acquisti alla corte di Ivan Juric: Fares, Pellegri, Ricci e Seck. Tolto Mohamed Fares, che al suo secondo allenamento ha rimediato un grave infortunio, ovvero la rottura del legamento crociato del ginocchio ponendo fine alla sua stagione, nessuno degli altri tre acquisti è riuscito a conquistare il Toro. Forse complice anche il momento molto delicato che stanno attraversando i granata che non riescono più a vincere. L’ultimo successo infatti, risale a metà gennaio contro la Sampdoria. Seck, Pellegri e Ricci sono riusciti a trovare davvero poco spazio in campo. Pietro Pellegri inoltre ha avuto qualche problema fisico poi superato, ma non è potuto essere arruolabile per la partita contro il Bologna a causa della febbre. Ora i tre giovani classe 2001 vorranno invertire questo trend, per dimostrate tutto il loro valore e conquistare una volta per tutte la fiducia di Ivan Juric.

Ricci cerca di bruciare le tappe e sorprendere Juric

Tra i tre giovani talenti arrivati a gennaio ce n’è uno in particolare che sta cercando di stupire in positivo l’ex tecnico dell’Hellas Verona, in modo da convincerlo a concedergli più spazio. Si tratta di Samuele Ricci, che dopo aver raccolto in campo una manciata di minuti nel match contro il Cagliari, è sceso in campo contro il Bologna tra gli 11 titolari, giocando tutta la partita e riuscendo a raccogliere una prestazione positiva. Infatti, al di là del giallo rimediato, che era evitabile, il numero 28 granata ha dimostrato di avere buon ritmo e anche una certa eleganza. La prestazione rimediata contro la squadra di Sinisa Mihajlovic fa ben sperare il centrocampista ex Empoli per il futuro e sicuramente Seck e Pellegri vorranno intraprendere la strada che sta seguendo il numero 28 del Toro.

Juric vuole lavorare con calma con gli acquisti di gennaio

Juric comunque, a differenza dei rinforzi arrivati la scorsa estate, con gli acquisti di gennaio ha intrapreso una strada diversa, decidendo di lavorare con loro con calma, in modo da farli crescere per farsi trovare pronti in vista della prossima stagione. A differenza di Ricci, per il momento Pellegri e Seck hanno raccolto davvero pochi minuti senza riuscire ad incidere. Ma per tutti e tre arriverà il momento giusto. Per adesso l’obiettivo primario di tutto il Toro è quello di tornare alla vittoria per non buttare via quando di buono costruito nella prima parte della stagione, perché sarebbe veramente un peccato.

Samuele Ricci
Samuele Ricci
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-03-2022


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa
2 mesi fa

Nessuna sorpresa. Si è fatto un mercato di prospettiva come da richiesta di Juric. Alla fine della prossima stagione vedremo quali scelte si saranno rivelate azzeccate.

odix77
odix77
2 mesi fa

articolo inutile… credo che tutti sapessimo che ricci sarebbe arrivato come possibile titolare nelle turnazioni , mentre pellegri era una scommessa da verificare e demba un giovane da valutare e magari vedere piano piano inserito….. quindi credo che stia accadendo esattamente quanto ci si potesse aspettare….

davidone5
davidone5
2 mesi fa

Ricci buon giocatore, Seck punto di domanda pagato comunque tanto per quello che ha fatto finora, Pellegri scarto rotto quindi inutile, fortunatamente è in prestito.

odix77
odix77
2 mesi fa
Reply to  davidone5

concordo in generale , ma pellegri non credo al momento sia “rotto”.

davidone5
davidone5
2 mesi fa
Reply to  odix77

Attualmente forse non è rotto ma a cosa serve un giocatore che è in grado di fare al massimo 10 partite in un campionato e che non riesce ad allenarsi bene per problemi fisici. I soldi sono pochi e non vanno buttati via nè per lui nè per pjaca, i… Leggi il resto »

odix77
odix77
2 mesi fa
Reply to  davidone5

immagino che su pellegri valuteranno tutto ciò che stai scrivendo..

Torino, mai un successo con una big: è il tabù da sfatare

Torino, trend da invertire contro l’Inter: per i granata 5 k.o. di fila