Con Milinkovic-Savic in partenza e Gabriel in arrivo, il Toro studia la strategia per la porta: Berisha può correre per una maglia da titolare

Gabriel al Torino invece di mettere una pezza a un tema piuttosto spinoso nell’attuale rosa granata, accresce ulteriormente i punti interrogativi su chi difenderà i pali dai primi di agosto in poi, cioè quando prenderà il via il nuovo campionato. I portieri del Toro sembravano i meno sicuri di restare. Né Milinkovic né Berisha hanno garantito granché affidabilità nella stagione appena conclusa e la loro esperienza a Torino appariva avere i giorni contati. Nelle strategie della società era ormai chiaro come la questione portiere fosse da risolvere al più presto, come uno dei primi capisaldi per costruire l’organico della prossima stagione, quella delle conferme dopo l’anno di assestamento del progetto tecnico di Juric.

Obiettivi di grande spessore e apprezzati dalla critica. Dai vari Vicario, Cragno, Meret. Portieri che nelle loro esperienze hanno dimostrato di possedere il pedigree per garantire sicurezza e affidabilità in piazze esigenti della massima serie, come lo è a tutti gli effetti il Toro. Nelle ultime ore giunge invece la notizia che non ti aspetti e destabilizza, a cui si cerca una spiegazione. Gabriel sarà un/il portiere del Toro. Non è chiaro quale sia l’intento di Vagnati & co. Cosa viene a fare a Torino l’estremo difensore brasiliano? In Serie B si è rivelato un fattore non da poco. Nella sua carriera può vantare ben tre promozioni in Serie A. Non male, ma è appunto nel livello più alto del calcio italiano che ancora non ha convinto a pieno. Una sola stagione per lui, culminata tra l’altro con una retrocessione. Un po’ poco per attribuirgli un aggettivo che possa far dormire sonni tranquilli a squadra e tifosi.

Forse a chi fa mercato va bene così…

Ed ecco che l’idea più razionale sia quella di vederlo come secondo di qualche portiere di gran levatura. Sarà così? In fin dei conti non è facile creare spazio quando una montagna di oggetti fuori uso intasa un intero magazzino. Milinkovic-Savic e Berisha sono quelli che abbiamo conosciuto. Difficile che abbiano scherzato e trattenuto il meglio per le stagioni a venire. Le loro occasioni le hanno avute e in diversi casi non si sono rivelati all’altezza della situazione. Il serbo è sicuro partente. Su di lui l’interesse anche di alcune squadre di Serie A.

Berisha può restare

E’ il primo della lista, il più facile da vendere. Su Berisha il discorso si complica, perché se il Toro vuole un portiere più leader e meno incline a passaggi a vuoto, anche l’albanese dovrà fare le valigie. Per essere ceduti è necessario però avere mercato e al momento non c’è grande movimento. E così si rischia un altro misunderstanding generale, con la dirigenza che cercherà di convincere il suo pubblico che il duo Berisha-Gabriel sia l’ideale per affrontare una stagione che, almeno nelle aspettative, dovrà avvicinare il Toro alla zona europea. Ma il problema vero è che le inquietudini non si limitano soltanto alla porta, visto che ci sarà da investire anche su altri reparti abbastanza carenti a causa della precarietà delle operazioni nelle precedenti sessioni di mercato.

Berisha-Gabriel, sarà ballottaggio

Non è detto dunque che un guardiano di livello a difesa della porta granata sia una vera prerogativa. E così appare più realistico/pessimista già immaginare come verrà affrontato il duello Berisha-Gabriel. Quanto meno sarà il primo ad avere la meglio nelle gerarchie di Juric, almeno nelle prime battute stagionali, poi tutto può essere e la prossima estate sapremo se i fatti supereranno le incertezze dei pronostici o se il Toro sarà relegato al punto di partenza.

Gabriel
Gabriel
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-06-2022


28 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
BiriLLo
BiriLLo
24 giorni fa

Per gli amici che hanno già scritto… Per quanto conobbi Colombo secondo portiere anni 70 poi in giro… Plausibile che alla partenza di Bremer si possa lasciare una tale responsabilità al pur bravo Gemello..

BiriLLo
BiriLLo
24 giorni fa
Reply to  BiriLLo

Ergo senza un centrale difensivo che ha filtrato il tutto..

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
24 giorni fa

Il nanerda ha bisogno delle mille lire. Che credete? x Vanja gli danno 500k, l’altro viene a zero. Stesso pippume, stipendio inferiore e guadagno di 500k. Tutto lì. È uno stratega nel tagliare. Poi magari questo si prende 2 goal a partita ma a lui cheglifrega.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
24 giorni fa

E Vanja? Ingrati, già fuori coi gatti.

Pagellone / Sanabria, con gol e assist ha sostituito al meglio Belotti

Solomon, segnali al Toro? In Nazionale segna una doppietta a Berisha