Rolando Mandragora, ai microfoni di Torino Channel, ha rilasciato le sue prime parole da calciatore granata

Dopo la firma sul contratto, Rolando Mandragora ha rilasciato ai microfoni di Torio Channel le sue prime parole da calciatore del Torino. “Scegliere il Torino non è stato difficile, parliamo di un cub ambizioso, con grande storia, è stata una scelta abbastanza semplice. Arrivo con grande voglia e con grande entusiasmo. Conosco già gran parte del gruppo, ho giocato con Izzo e Rincon, conosco Baselli, Zaza, Sirigu, Belotti, sarò felice di conoscere anche gli altri”.

Mandragora: “Ho scelto il numero 38”

Mandragora ha poi voluto rassicurare i tifosi riguardo alle sue condizioni fisiche e al recupero dopo il grave infortunio al ginocchio della scorsa estate: “L’infortunio è alle spalle per fortuna, mi sento bene, adesso spero di trovare quanto prima l’alchimia del gruppo e non vedo l’ora di iniziare”. Infine, ha rivelato il numero di maglia che ha scelta: “Ho scelto il numero 38, è il numero che avevo quando ho esordito in serie A e che porto sempre con me”.

Simone Edera e Rolando Mandragora
Simone Edera e Rolando Mandragora
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 01-02-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
davidone5
davidone5
1 anno fa

Aveva dimostrato anni fa di avere qualità ma oggi come oggi è un grosso punto interrogativo sia fisicamente sia come recupero agonistico considerando che ad udine non giocava quasi mai. Questi eventualmente sono acquisti da fare a giugno con una rosa ampia e completa, noi invece a giugno abbiamo comprato… Leggi il resto »

Bagna cauda
Bagna cauda
1 anno fa
Reply to  davidone5

Questi sono i nostri profili. Di che ci lamentiamo

Mondo
Mondo
1 anno fa
Reply to  Bagna cauda

Logico sempre gente da riciclare, ex promesse da rilanciare, panchinari delle big… In 15 anni l’unico investimento è stato il Gallo,

mas63simo
mas63simo
1 anno fa

Basta parole tanto sono sempre le stesse e poi vengono sempre smentite dai fatti.

maurone
maurone
1 anno fa

In linea teorica un buon acquisto per il Torello. Bisognerà vedere quanto riesce a immedesimarsi nella maglia e cosa gli chiederà il mister: se Nicola come ha fatto Miha con Baselli chiedendogli di far fuoco e interdizione rischia di bruciarsi. Se il mister saprà utilizzarlo per ciò che vale, cioè… Leggi il resto »

“Cairo Vattene”: lo striscione davanti all’Hotel Sheraton

Torino, la nota lieta è Buongiorno: ha conquistato anche Nicola