Rosati: “Carichi per l’Europa League. Daremo il massimo”

di Veronica Guariso - 16 Luglio 2019

Tante domande per Rosati sull’account Instagram ufficiale del Torino, che ha alternato momenti divertenti alle sue sensazioni

Tra le conferme per la stagione 2019/2020 troviamo anche Antonio Rosati, che ha di recente rinnovato con il Torino e che manterrà il ruolo di terzo portiere. Anche per lui, che è molto attivo sui social, soprattutto quando si tratta di tirare fuori la sua dote di imitatore, che lo vede trasformarsi in Celentano, ci sono state numerose domande sul profilo Instagram ufficiale del Torino, che hanno alternato ironia a momenti seri. L’estremo difensore è infatti importante all’interno dello spogliatoio ed aiuta a mantenere sereno il clima con le sue burle. Alla prima domanda, che riguardava il rapporto con i compagni e con mister Mazzarri, ha però fatto il serio dicendo: “Siamo un ottimo gruppo e ho un ottimo rapporto con tutti i miei compagni. Il Mister lo conosco dai tempi del Napoli e c’è un ottimo rapporto anche con lui. Pretende il massimo in ogni allenamento da tutti quanti.”.

Rosati: “Sono felice qui”

Il momento serio ha proseguito con Rosati che ha espresso il suo attuale stato d’animo positivo nel Torino, nonostante l’assenza di presenze: “Sono felice qui anche non giocando perchè sono entrato a far parte di una grande società con una grandissima storia e quindi è un onore per me far parte di questa squadra.“. Dopo una battuta sui capelli alla Meité è arrivato il momento dell’argomento clou: i preliminari di Europa League: “Siamo carichi. Ci stiamo preparando al meglio per questa prima sfida che è molto importante e daremo il massimo come sempre.”.

La curiosità granata si è poi spostata sulle sensazioni che Rosati ha provato salendo a Superga, per la prima volta il 4 maggio, cosa che per il popolo granata è importantissima: ” Per me quest’anno è stata la prima volta. E’ stata un’emozione fortissima… Se ci ripenso ho ancora i brividi e mi ha fatto capire quanto è importante indossare la maglia del Toro.“.

Siparietto su Verdone tra De Silvestri e Rosati

Rosati ha continuato poi con una domanda sul ricordo più bello da portiere, parlando dell’esordio: “Ce ne sono stati molti nel corso della mia carriera ma quello che rimane indelebile è l’esordio in Serie A contro il Chievo, Lecce-Chievo 23-0.“. Come per Segre, anche per lui Bormio è l’ideale per la preparazione: “E’ un posto molto bello e tranquillo, ci permette di concentarci al massimo negli allenamenti.

E’ arrivato poi il turno di Lorenzo De Silvestri, che si è mescolato tra i tifosi per un divertente siparietto, dove gli ha chiesto di vedere un sacco di film di Verdone insieme. Rosati ha risposto imitando il famoso attore e sceneggiatore romano. E’ poi tornato serio nel momento in cui ha dovuto parlare dei tifosi granata: “I nostri tifosi sono molto calorosi, ci trasmettono tanta energia durante le partite e ci fanno capire quanto sia importante indossare questi colori “.

L’intervista via social si è poi chiusa con un’imitazione di proietti ed un saluto stile Celentano, parte del suo repertorio mostrato ancora ieri a cena davanti a Cairo.

più nuovi più vecchi
Notificami
michele-miva
Utente
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"

ma chi saresti?

Granata_da_Legare
Utente
Granata_da_Legare

magari 3-0 non 23-0….