Sui social network, il nuovo attaccante del Torino saluta i suoi ex tifosi del Milan e i nuovi, granata: “Ecco perché ho lasciato Milano”

Un lungo video, di momenti vissuti in rossonero. Vuole salutare così, sui social network, M’Baye Niang i tifosi del Milan, che lo hanno sostenuto e seguito per diversi anni, tra alti e bassi. “Mi spiace sia finita così” scrive l’attaccante francese, in un lungo post di commiato ai tifosi rossoneri, “ma ora comincia una nuova avventura, nel Torino. Ho una voglia infinita di giocare e di indossare la maglia granata, di fare gol. Grazie al presidente Cairo, al direttore Petrachi, al mister che hanno fatto tanto per portarmi qui. Ci vediamo in campo. Ed allora… ‘E’ ancora Toro, è sempre Toro…forza Toro‘”. Per Niang, insomma, si ricomincia da zero, con la speranza di poter essere maggiormente determinante, rispetto alle recenti apparizioni in Lombardia. E senza quegli eccessi che lo hanno reso, almeno in parte, inviso alla piazza meneghina. In questi giorni, la sua avventura in granata è cominciata, con molto entusiasmo e molta curiosità da parte dei suoi nuovi tifosi. Ora, tocca a lui, e solo a lui, dimostrare che l’acquisto più caro dell’era Cairo sia stato davvero centrato.

Ero un bambino, quando 5 anni fa arrivavo a Milano per la prima volta. Essere un giocatore del Milan è sempre stato e sempre lo sarà ‘speciale’. Il gol in Coppa Italia contro la Reggina, la serie A, il trio delle creste, il palo di Barcellona, gli anni della Champions e quelli deludenti. Ma oggi è arrivato il momento di staccarmi da questo meraviglioso mondo. Dal Milan. Ci sono tanti motivi, ci sarebbe tanto da dire, ma oggi voglio dirvi semplicemente GRAZIE, per quello che mi avete dato, per quanto mi avete dato. Per tutto. I tentennamenti degli ultimi giorni dipendevano dal fatto che avrei voluto scegliere io, e con calma, il mio destino. Mi dispiace sia finita così. Ma spesso il calcio ti fa diventare eroe e pochi attimi dopo la causa dei problemi. Il Milan e i milanisti avranno per sempre spazio nel mio cuore, nonostante tutto. Ringrazio chi mi ha fatto crescere, il @acmilan , Milanello, compagni di squadra. Oggi inizia una nuova avventura @torinofc1906 . Ho una voglia infinita di giocare e di indossare la maglia granata, di fare gol. Grazie al presidente Cairo, al direttore Petrachi, al mister che hanno fatto tanto per portarmi qui. Ci vediamo in campo. Ed allora… ‘? E’ ancora Toro, è sempre Toro…forza Toro’ ?’

Un post condiviso da M’Baye Niang Officiel (@mbaye_niang11) in data:


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
4 anni fa

X coerenza, non amo queste prese di posizione dei giocatori e non amo molto alcuni modi di agire durante i periodi di cessioni…. anche se non del tutto paragonabile come criticai maksimovic critico ripeto nelle modalità niang. e il giudizio non cambia perchè in questo caso eravamo noi il suo… Leggi il resto »

Scifo68
Scifo68
4 anni fa

Benvenuto Niang! Trasforma la tua voglia in dribbling e gol con la maglia del gol! Forza Toro!

Scifo68
Scifo68
4 anni fa
Reply to  Scifo68

….con la maglia del Toro! 😉

alegranata81
alegranata81
4 anni fa

Benvenuto..ed ora divertiamoci un po’ ????

Belotti luci e ombre, Ljajic a mezzo servizio: non brillano i granata in Nazionale

Da Immobile a Niang: Torino, gli investimenti crescono