Il centrocampista turco arrivato ieri sera a Malpensa è pronto ad iniziare la sua avventura al Toro, oggi la firma sul nuovo contratto

Il Toro è molto vicino ad ufficializzare un nuovo arrivo, ovvero quello di Emirhan Ilkhan. Il centrocampista classe 2004 è sbarcato ieri all’aeroporto di Malpensa in tarda serata, per essere più precisi, dopo la mezzanotte. Ilkhan questa mattina, sul presto, si è presentato allo Stadio Olimpico Grande Torino per svolgere le visite mediche, tutt’ora in corso. Una volta concluse le visite mediche, Ilkhan si dirigerà verso la sede del club granata in Via Arcivescovado per apporre la firma sul suo nuovo contratto, così da poter poi cominciare ufficialmente la sua nuova esperienza al Toro. Si ricorda che per il turco la società piemontese ha pagato al Besiktas la clausola rescissoria di 4,5 milioni di euro e il club bianconero avrà il 20% sulla futura rivendita del giocatore.

Cairo e Vagnati
Cairo e Vagnati impegnati nel calciomercato del Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-08-2022


68 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Marcorti
Marcorti
13 giorni fa

Dai su!
Non mi strappo certo i capelli per l’acquisto del giovane turco che ancora deve farsi vedere e mostrare qualunque cosa,
ma questionare sul metro e 75 d’altezza è francamente pretestuoso.
I primi due nel suo ruolo che mi vengono in mente:
Modric, 1,72
Verratti, 1,65

toro e basta
toro e basta
13 giorni fa

Col fisico cheel ha, se non è molto bravo tecnicamente in serie A non vede la palla.
Io sto con , me fo. tto delle etichette

Biuzz1971
Biuzz1971
13 giorni fa
Reply to  toro e basta

e basta
Meno male, libero pensiero tutto qui. Un saluto. ME’N BATTU U BELIN SU SCOGGIU!!

toro e basta
toro e basta
13 giorni fa
Reply to  Biuzz1971

👏👏👏

AT72
AT72
13 giorni fa
Reply to  toro e basta

Non è importante la lunghezza, quello che conta è la struttura…. Inutile essere 1,82 come baselli poi non hai muscoli e non ti tieni in piedi.

AT72
AT72
13 giorni fa

Però durano un bel po’ queste visite…..

VIDEO / Il mea culpa di Cairo: “Avrei voluto accontentare prima Juric, è il mio rammarico”

Torino, ecco la terza maglia