Walter Mazzarri a Verona ha messo in mostra il tridente dei sogni granata: Zaza-Belotti-Falque, prime prove per la gara contro il Frosinone?

La sfida al Bentegodi di domenica pomeriggio ha permesso di vedere all’opera, anche se per pochi minuti, il tridente d’attacco tanto sognato dai tifosi granata e non solo: Zaza-Belotti-Falque. Prime possibili prove per la sfida di venerdì sera contro il Frosinone di Longo in crisi di risultati? E’ il dilemma che aleggia attorno al Filadelfia dove il Torino in questi giorni si allena e si prepara appunto per scendere in campo venerdì nell’anticipo di campionato contro i ciociari. Mazzarri ci pensa perché, come lui stesso ha ammesso nel post partita al Bentegodi: “il Torino può reggere benissimo i tre attaccanti”.

Zaza si sblocca in tempo per il Frosinone, lo confermerà Mazzarri?

Dopo la bocciatura avvenuta per il match di Bergamo nel turno infrasettimanale, Simone Zaza ha sfruttato appieno i minuti concessi da Walter Mazzarri contro il Chievo, giocando un buon finale di gara e trovando la rete della vittoria. Buoni segni d’intesa tra l’attaccante ex Valencia e i due compagni di reparto, Belotti e Iago Falque, anche quest’ultimo entrato nel finale di gara a Verona, dopo l’infortunio patito due settimane prima contro l’Udinese, e che contro il Frosinone dovrebbe ritrovare una maglia da titolare.

Zaza-Belotti-Falque, il tridente granata alla prova degli altri grandi della Serie A

Quello del Torino è sulla carta uno dei più quotati tridenti della nostra Serie A per poter fare bene; ma la concorrenza è alta e decisamente di livello. A partire da quello della Juventus con Dybala-Ronaldo-Duglas Costa, uno dei più temuti del nostro campionato. Anche quello della Roma non è da meno: Under-Dzeko-El Shaarawy.  Altri tridenti interessanti ma non quotati allo stesso modo di quelli precedenti sono: Di Francesco-Berardi-Babacar del Sassuolo e Ciciretti-Inglese-Gervinho del Parma.


39 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
3 anni fa

Sera a tutti….io dico che bisogna insistere su quei 3 la davanti…venerdì sicuro….solo così si riuscirà a fargli trovare un’intesa…anche xché 1 solo,Che sia il gallo o Zaza…ne hanno sempre 2/3 addosso….e x loro diventa durissima….ma in 2….avranno più spazi…Iago avrà più soluzioni x trovarli….io proverei….

Marco
Marco
3 anni fa

Ciao bello

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
3 anni fa
Reply to  Marco

Ciao Marco

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
3 anni fa
Reply to  Marco

Se abbandoniamo la punta e la cerchiamo solo con lanci lunghi..la davanti non ci saltiamo fuori….

TRAPANO
TRAPANO
3 anni fa
Reply to  Marco

Bello mi sembra troppo ..😂

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
3 anni fa
Reply to  TRAPANO

Senti da che pulpito…🤣🤣🤣

TRAPANO
TRAPANO
3 anni fa

Ciao Leo

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
3 anni fa
Reply to  TRAPANO

Ciao cla….Non siete d’accordo?

TRAPANO
TRAPANO
3 anni fa

Assolutamente si Leo.. io li farei giocare sempre tutti e 3, ovviamente deve fare la difesa a 4 altrimenti si fa fatica

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
3 anni fa
Reply to  TRAPANO

Quando ci saranno tutti si….ma anche a 3 e centrocampo a 4…se gli avversari giocano con 1/2 punte…

Lovi
Lovi
3 anni fa

io darei a cairo la 9 e gli farei fare il “falso”

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
3 anni fa
Reply to  Lovi

😂😂😂😂

Marco
Marco
3 anni fa

No ma aspettiamo ancora un po’ che fretta c’è

TRAPANO
TRAPANO
3 anni fa
Reply to  Marco

Hai premura ? 😂

Marco
Marco
3 anni fa
Reply to  TRAPANO

Assolutamente no..anzi..io giocherei pure senza attaccanti 😂

TRAPANO
TRAPANO
3 anni fa
Reply to  Marco

Appunto .. senza sbilanciarsi troppo 😂

Marco
Marco
3 anni fa
Reply to  TRAPANO

Bravo gix

De Silvestri, escluse lesioni: la risonanza ha rilevato una contrattura

Dal vivaio all’esordio in A col Torino: ecco chi è Vittorio Parigini