Toro, allenamento mattutino a porte chiuse: da valutare Castan e Carlao

Toro, allenamento mattutino a porte chiuse: da valutare Castan e Carlao

di Redazione - 2 Marzo 2017

Il Toro si ritroverà questa mattina alla Sisport per continuare la preparazione in vista della partita di domenica contro il Palermo

Prosegue la preparazione del Torino per preparare la partita di domenica pomeriggio contro il Palermo. Questa mattina la squadra granata si ritroverà alla Sisport per lavorare agli ordini di Mihajlovic: da valutare in particolare le condizioni di Carlao e Castan, i due difensori centrali ormai ai box da diverse settimane a causa di diversi infortuni. Il tecnico spera di poter recuperare almeno l’ex Roma per la partita di domenica, confidando nel fatto che ieri ha svolto parte del lavoro con il resto del gruppo. Quest’oggi continuerà inoltre a lavorare a parte anche Obi.

più nuovi più vecchi
Notificami
MondoToro
Utente
MondoToro

e comunque condoglianze il detto dice: “morte di suocera, dolore di gomito”

Troposfera Granata
Utente
Troposfera Granata

Qualcuno mi sa spiegare la dinamica della recidiva di carlao?

E non valgono le battute del tipo “ha alzato troppo il gomito…”

AmmaMi
Utente
AmmaMi

A detta di Miha parrebbe che ad una cena un buontempone di tifoso gli abbia dato una pacca goliardica sul gomito e il giorno dopo, il buon Carlao, pare abbia riscontrato nuovi problemi e dolori…

Troposfera Granata
Utente
Troposfera Granata

… ‘sto carlao sarà mica un furbetto del cartellino, uno di quelli che sono sempre in mutua?!

MondoToro
Utente
MondoToro

come faccia a giocare centrale uno che si smonta con una pacca di un tifoso è un mistero…se marcasse mai Ibra cosa fa, si smonta da solo prima della gara per evitare troppo dolore?che pacco, poveri noi.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Preparazione personalizzata per Carlao dopo l’ultima fatal cena:
oggi proverà con coltello e forchetta. Addirittura insieme.
Per la particolare occasione sarà assistito da un Maître d’eccezione, il talent scout Petrus.