I granata hanno raccolto gli stessi punti alla 14^ di ritorno del 22-23. Più pareggi per Juric rispetto all’anno scorso

La stagione del Torino volge verso i titoli di coda, con il serio rischio di rimanere per un altro anno fuori dai discorsi più succulenti del campionato. I granata si ritrovano, come consuetudine della gestione Cairo, a metà classifica, con la differenza che per un certo punto è sembrato più fattibile per la squadra di Juric provare a intavolare un discorso sensato di qualificazione europea. Merito in parte del punto di forza del Toro da individuare in una fase difensiva di alto livello, a far da contraltare a un rendimento offensivo da zona retrocessione. Se si è parlato dunque di Europa bisogna anche dire che è anche per per demerito di alcune grandi deluse di questa stagione come Lazio, Napoli e Fiorentina, ben sotto gli standard a cui ci avevano abituato lo scorso anno. Una classifica più corta ha permesso al Toro di sognare nonostante fin qui il rendimento della squadra di Juric nel girone di ritorno sia identico a quello della stagione passata, conclusa al decimo posto, ben lontano dalle coppe continentali.

Ritorno 22-23/23-24: il confronto

In questa stagione il Torino ha chiuso il girone d’andata con 27 punti. Uno in più rispetto a quella passata. Uguale invece il bottino a cinque giornate dalla fine rispetto al 2022-2023. I due Toro di Juric hanno infatti raccolto entrambi 19 punti. Dalla prima di ritorno alla 33^, per quanto riguarda la stagione passata, i granata avevano vinto contro Udinese, Bologna, Lecce, Lazio e Sampdoria, pareggiato con Empoli, Cremonese, Sassuolo e Salernitana e perso con le big Milan, Juventus, Napoli, Roma e Atalanta. Quest’anno, dalla 20^ in poi, sono arrivati i successi su Cagliari, Lecce, Udinese e Monza, i pari con Genoa, Salernitana, Sassuolo, Fiorentina, Napoli, Juventus e Frosinone e i k.o. con Lazio, Roma e Empoli. Sono diminuite così le vittorie e le sconfitte. A fare la differenza sono dunque i numerosi pareggi, ben 7 in questo girone di ritorno con i 4 dello scorso anno.

Toro, complicato raggiungere quota 53

Difficile, con cinque giornate a disposizione, eguagliare i 53 punti dell’anno scorso, una volta poi giunti alla 38^ e ultima giornata. I granata alla 33^ giornata della stagione 2022-2023 erano a quota 45. 8 punti dunque maturati nelle ultime cinque uscite, rappresentati dalle vittorie con Verona e Spezia, i pareggi con Monza e Fiorentina e l’unico passo falso contro l’Inter. Ad oggi, partendo pur con un punto in più, sembrerebbe molto più complicato eguagliare il punteggio della scorsa annata. Di fronte ai granata un calendario a dir poco proibitivo. Si parte da domenica con un nuovo appuntamento con l’Inter, poi tocca a Bologna, Verona, Milan e Atalanta, tranne i nerazzurri squadre che potrebbero essere ancora in lotta per i propri obiettivi stagionali. Strappare sette punti, quindi almeno vincere due partite, per il Toro attuale, appare impresa ardua.

Players of Torino FC greet the fans at the end of the Serie A football match between Torino FC and Juventus FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-04-2024


31 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)

Sarebbero già due anni che non si raggiunge il NANO posto. Cairo si incaxxa.

mavafancairo
1 mese fa

ottima notizia per il presiniente della cairese fc e collusi al seguito, dato che i loro obiettivi non erano, non sono e non saranno mai di tipo sportivo

granatadellabassa
1 mese fa

Sono ottimista riguardo al fatto che si possano ottenere un paio di vittorie di prestigio. L’Europa però è stata buttata contro le piccole.
Abbiamo una fase difensiva da Champions e una fase offensiva da retrocessione.

mavafancairo
1 mese fa

si otterranno un paio di vittorie di prestigio con una fase offensiva da retrocessione … ho un’amica psicologa, ti segnalo, sei un caso davvero interessante

Sangueblu
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

😂😂😂😂

James 75
James 75
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

Serve a me, ogni volta che vedo ho sento parlare di Vair8ho bisogno di lexotan o Valium ma non bastano più o bisogno finché è presiniente della CAIRESE di psicofarmaci veri

Okereke-Sanabria, l’eterno ballottaggio

Il Cdr del Corriere contro Cairo: “sovraesposizione mediatica” sulle pagine del giornale