Su undici incontri con club con più punti in classifica, il Toro ha battuto solo il Sassuolo: con il Bologna può fare passi in avanti

C’è ancora tanto da fare per il Torino che, nonostante i miglioramenti mostrati sta ancora faticando su alcuni fronti. E se Juric riasusme il concetto con “La strada è ancora lunga, nonostante i buoni passi compiuti finora“, anche i numeri sostengono la sua tesi. Oltre al rendimento fuori casa da migliorare, c’è anche un altro punto su cui spesso i granata cadono: i match contro le squadre più forti in classifica. Che sia un complesso di inferiorità o semplicemente una casualità, la rotta va invertita per recuperare i punti disseminati per strada.

Toro, il Sassuolo è l’unica vittima in undici sfide giocate

Un campionato così imprevedibile non lascia spazio a troppi errori e lo sa bene il tecnico croato che ha già provato diverse soluzioni per evitare problemi. La tattica ha funzionato solo con uno dei club che nella giornata in cui avrebbero dovuto lottare con il Toro vantavano più punti: il Sassuolo. I neroverdi sono stati infatti sopraffatti dai rivali all’83’, grazie al gol-vittoria di Marko Pjaca, dando vita così anche alla prima ed ultima vittoria lontano dalle mura amiche da parte dei granata.

Toro, col Bologna per alzare la media

La media resta perciò bassa con un solo club più su in classifica battuto su undici sfidati. Le altre dieci hanno portato a cinque pareggie e cinque sconfitte. Il Bologna, attualmente nono con conque punti in più del Torino potrebbe portare ad un piccolo passo in avanti in caso di vittoria da parte dei padroni di casa. Reduci da una brutta sconfitta arrivata contro la Fiorentina, i rossoblù potrebbero subire il contraccolpo. Juric dovrà essere bravo a sfruttare la situazione a suo vantaggio. Solo il campo potrà però parlare.

Moise Kean e Gleison Bremer
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-12-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Mikechannon
Mikechannon(@mikechannon)
1 mese fa

Il ruolo del portiere e’ delicato e merita di essere difeso. Sirigu è un ottimo portiere ma se Savic avesse subito i goal che ha preso ieri il sardo cosa gli avreste fatto? Un processo degno dell’Inquisizione

Toro, col Bologna test di affluenza allo stadio: fin qui non c’è la corsa al biglietto

Cairo: “Juric? La franchezza è stata giusta. Il Toro ha i miei stessi valori”